Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Fase 3: centri estivi per bimbi e adolescenti, intesa comune Palermo-Asp per controlli

Ad oggi sono circa 130 le strutture che hanno comunicato l'avvio di attività

Tempo di lettura: < 1 minuto

Palermo, 4 lug. – L’assessorato alla Cittadinanza sociale del Comune di Palermo e il dipartimento di Prevenzione della locale Azienda sanitaria provinciale hanno siglato un accordo per la gestione in sicurezza dei centri estivi per bambini e adolescenti in città. In particolare, è compito del Comune acquisire in forma telematica le comunicazioni delle strutture che attiveranno i servizi, predisponendo insieme all’Asp i necessari sopralluoghi di verifica. Ad oggi sono circa 130 le strutture che hanno comunicato l’avvio di attività. Il dipartimento di prevenzione dell’Asp si occuperà di effettuare sopralluoghi congiunti di concerto con la Polizia municipale e altri uffici comunali, con modalità a campione e concordando preventivamente un calendario, per verificare gli aspetti igienico sanitari delle strutture. La durata di questi controlli coincide con i tempi di attivazione e conclusione delle attività dei centri estivi.

“Una importante sinergia fra istituzioni – dicono il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore comunale Giuseppe Mattina – per la tutela della salute di tutti, soprattutto dei più piccoli”. “Una decisione condivisa che conferma – sottolineano dalla direzione dell’Asp – sia la fattiva collaborazione tra l’Azienda sanitaria e l’Amministrazione comunale, sia l’impegno a fare rispettare le regole per garantire, primariamente, dopo il periodo di isolamento appena concluso, il diritto dei bambini e degli adolescenti al proprio benessere”.
(Adnkronos)

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci