Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Coronavirus: genitori positivi, chiudono altri due asili a Palermo

Dopo il caso del 'Tom & Jerry' di via Leonardo da Vinci, chiude le porte anche l'asilo nido comunale 'Il Faro', in via Giuseppe Paratore

Palermo, 24 set. – Altri due asili chiusi a Palermo a causa del Covid-19. Dopo il caso del ‘Tom & Jerry’ di via Leonardo da Vinci, chiude le porte anche l’asilo nido comunale ‘Il Faro’, in via Giuseppe Paratore, dove questa mattina il genitore di un bambino ha informato di essere risultato positivo al tampone per il Coronavirus. Nel nido, che si trova nella terza circoscrizione, l’attività è stata temporaneamente sospesa e la struttura chiusa in via precauzionale. E’stata chiesta la sanificazione straordinaria. Sulla base delle indicazioni fornite dall’Azienda sanitaria provinciale, i locali del nido al termine della sanificazione potranno essere riaperti.

Chiuso anche l’asilo Peter Pan, in via Barisano da Trani. Anche in questo caso stamani un genitore ha informato il nido che per tutta la famiglia è stata disposta la quarantena perché uno dei genitori è stato in contatto con una persona positiva. Il pediatra ha dato indicazione di riportare il figlio dal nido a casa e di avvertire l’asilo. Anche per la struttura nella sesta circoscrizione è stata disposta la sanificazione. Concluse queste operazioni di pulizia, sempre in base alle indicazioni dell’Asp, il nido potrà riaprire. Intanto, lunedì riapriranno altre tre strutture chiuse in via precauzionale nei giorni scorsi. Negli asili nido Melograno e Filastrocca e alla sezione di scuola dell’infanzia Rosolino Pilo è stata effettuata la sanificazione straordinaria prevista. Le tre strutture, dunque, riapriranno regolarmente lunedì 25 settembre.
(Adnkronos)

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci