Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Senato e Consiglio, prorogati al 30 ottobre i termini per le immatricolazioni ai CdL ad accesso libero

Ampliati i posti per 3 CdL a programmazione locale

MESSINA – Nel corso delle ultime sedute Senato e Consiglio di Amministrazione hanno espresso parere favorevole in merito ad aggiornamenti e integrazioni per la contribuzione studentesca 2020/21. Di seguito i principali provvedimenti adottati.
1) Gli studenti laureandi che conseguiranno il titolo accademico nella sezione di marzo 2021 ma che non siano riusciti ad acquisire tutti i crediti formativi universitari entro il 31 dicembre 2020 sono autorizzati a perfezionare l’iscrizione A.A. 2020-2021 entro il 31 gennaio 2021, senza aggravio di mora. Tale categoria di studenti sarà tenuta al pagamento del 50% del contributo onnicomprensivo annuale da versare in unica rata con scadenza il 15 febbraio 2021. Qualora il conseguimento del titolo non avvenga durante la sessione di laurea di Marzo 2021, lo studente è tenuto al pagamento della restante quota del 50% del COA, secondo le scadenze già fissate per il pagamento dell’ultima rata.
2) Gli studenti che conseguiranno un titolo di laurea triennale entro la sessione di dicembre 2020 sono autorizzati all’immatricolazione con riserva ad un Corso di Laurea Magistrale offerto dall’Ateneo entro il 31 gennaio 2021, senza aggravio di mora.
3) Il termine delle immatricolazioni per l’A.A. 2020-2021 è differito al 30 ottobre 2020. Le immatricolazioni oltre il suddetto termine comprenderanno un onere aggiuntivo, calcolato secondo le seguenti modalità: dal 31 ottobre al 31 dicembre 2020 con € 50,00 di mora; dal 1 al 31 gennaio 2021 con € 80,00 di mora; oltre il 31 gennaio 2021 con € 160,00 di mora.

Per quanto riguarda , invece, la verifica della preparazione iniziale degli studenti UniME a.a. 2020-2021, fermo restando che il TOLC sarà il principale strumento di orientamento e valutazione delle capacità iniziali degli studenti, Senato e Consiglio hanno deliberato che il debito OFA si potrà considerare colmato se risulti superato l’insegnamento identificato per ogni corso di studio quale determinante per la verifica della preparazione in ingresso .
Infine, è stato ampliato il numero dei posti disponibili nei CdL in Biotecnologie ( da 75 a 100), in Chimica e tecnologia farmaceutica (da 100 a 120) e in Farmacia (da 100 a 120).

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci