Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Metropoli strategiche: laboratori di studio della progettazione europea alla Città Metropolitana di Messina

Tre incontri che completano il progetto formativo

MESSINA – È ripreso oggi, per altri tre incontri, il percorso formativo di Metropoli Strategiche, “Progettare per ripartire”, organizzato dalla Città Metropolitana di Messina con l’Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia .
Le attività sono coordinate dalla Segretaria generale, avv. Maria Angela Caponetti, nell’ambito delle linee di sperimentazione e studio riguardanti, oltre la progettazione europea di area vasta, la semplificazione amministrativa e la pianificazione strategica.
Gli importanti obiettivi che saranno finanziati dal Recovery Plan sono al centro dell’attività di studio alla quale partecipano i dipendenti dell’Ente. Sulle linee programmatiche nazionali presentate per l’approvazione a Bruxelles si svilupperà, a breve – si parla del mese di luglio p.v. – la fase dei bandi per i progetti da finanziare.

Un momento cruciale che dovrà coinvolgere le amministrazioni locali; si tratta, infatti, di appuntamenti essenziali per lo sviluppo del territorio e per il futuro delle generazioni.
In questa ottica la Città Metropolitana di Messina, attraverso i laboratori svolti da più di un anno a questa parte, sta lavorando per affrontare la complessa sfida per l’intercettazione dei fondi europei, puntando a quelli che saranno gestiti in via diretta e al coinvolgimento dei Comuni del territorio.
Fondamentale nell’apprendimento delle tecniche di progettazione europea l’apporto offerto dalla consulente ANCI Matilde Ferrara, che sin dall’inizio ha seguito i gruppi di lavoro, sia quelli creati nell’ambito dell’Ente sia quelli organizzati con i Comuni che hanno aderito all’iniziativa.

Gli ultimi tre incontri saranno finalizzati a fare una sintesi del lavoro già svolto, approfondendo le schede progettuali che sono state redatte, in modo da sperimentare a fondo le tecniche complesse della progettazione europea.

Le attività sono curate dall’Ufficio Unico della Formazione, responsabile Dott.ssa Maria Luisa Sodo Grasso e dal tecnico Sig. Giovanni Pispisa, dall’Ufficio Processi partecipativi delle comunità locali, responsabile Sig.ra Pina Giarraffa, con il coordinamento della dott.ssa Giovanna D’Angelo della Segreteria generale.

 

 

I commenti sono chiusi.