Sicilia Report
Sicilia Report

“I lavori in ferro battuto nella ricostruzione di Messina”, presentato a Palazzo dei Leoni il calendario 2021

L'evento è inserito nell'ambito del progetto "Messina la città nuova – dal Liberty al Razionalismo"

MESSINA – Si è svolta stamane, nel Salone degli Specchi di Palazzo dei Leoni, la presentazione del calendario 2021 “I lavori in ferro battuto nella ricostruzione di Messina”.
All’incontro hanno partecipato la dott.ssa Elisabetta Baradello, Presidente del Lions Club Messina Host, la Dirigente della 1^ Direzione della Città Metropolitana – Servizio “Turismo”, avv. Anna Maria Tripodo, e lo storico messinese prof. Franz Riccobono.
Il calendario fotografico 2021 è il completamento di un percorso culturale già avviato negli anni scorsi ed inserito nell’ambito del progetto “Messina la città nuova – dal Liberty al Razionalismo”, proposto dal Lions Club Messina Host, al quale ha aderito la Città Metropolitana di Messina.

Bottone 980×300

Quest’anno sono stati coinvolti i Club Service e le Associazioni giovanili turistiche, culturali, educative, di volontariato del territorio cittadino, in particolare: Fidapa – Messina Capo Peloro; Cooperativa Sociale di Comunità – Valli Basiliane; Movimento Adulti Scouts Cattolici Italiani – Messina 1; Re Colapesce; Inside Messina.
All’iniziativa ha partecipato l’Assessorato alla Cultura, Turismo, Brand Messina, Politiche Giovanili, Valorizzazione e promozione del Patrimonio Fortificato del Comune di Messina.

A causa delle difficoltà derivanti dall’emergenza sanitaria Covid, in questa edizione non sono stati coinvolti l’Ufficio Scolastico VIII Ambito Territoriale e gli studenti degli ultimi anni degli istituti scolastici superiori.
L’accompagnamento storico-architettonico ed il supporto alla riscoperta delle opere della tradizione artigiana del “ferro battuto” nel periodo della ricostruzione di Messina post terremoto, è stato curato dal prof. Franz Riccobono che ha fornito ai giovani partecipanti le necessarie linee guida.
Al termine dell’iter sono state selezionate le dodici foto digitali (a colori ed in bianco/nero) ritenute più originali, creative e coerenti con il tema del concorso.

La qualità delle fotografie è stata garantita dalle professionalità grafiche e di stampa della Tipografia Samperi.
Non essendo possibile proporre ai cittadini la consueta mostra di tutti gli elaborati fotografici realizzati dai partecipanti, gli stessi verranno pubblicati sulla pagina “Turismo” del sito istituzionale della Città Metropolitana di Messina e/o visualizzati presso gli Infopoint Turistici della città.

Commenti