Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280
Foto archivio

Troina: minacce ed estorsioni dopo rapporti sessuali, 4 arresti

Prima i rapporti sessuali, poi attraverso pressioni psicologiche e minacce le estorsioni con continue richieste di denaro

Palermo, 7 nov. – Prima i rapporti sessuali, poi attraverso pressioni psicologiche e minacce le estorsioni con continue richieste di denaro. Una vera e propria organizzazione composta da cinque persone di cui tre di nazionalità romena, un uomo e due donne, è stata sgominata dai carabinieri a Troina nell’Ennese. I militari hanno dato esecuzione a cinque misure cautelari, di cui quattro in carcere e un obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria, emesse dal Gip di Enna su richiesta della locale Procura. Tutti e cinque gli indagati rispondono a vario titolo di estorsione, rapina e sfruttamento della prostituzione.

Le indagini, andate avanti da luglio a settembre scorsi, sono scattate dopo la denuncia della vittima, un ultra 65enne, che, stanco delle angherie subite, si è rivolto ai carabinieri. Gli indagati, attraverso una serie di minacce e intimidazioni, avrebbero costretto l’uomo, che vive a Troina, a consegnare loro circa 23mila euro.

All’interno della banda, con a capo un cittadino romeno di 39 anni, c’era una precisa ripartizione dei compiti: due degli indagati si occupavano di procacciare i possibili clienti, anche nelle aree rurali di Troina, che successivamente venivano messi in contatto con le due donne romene. Quest’ultime, dopo aver consumato un primo rapporto, attraverso continue minacce e pressioni psicologiche estorcevano ingenti somme di denaro.

In un’occasione, spiegano gli investigatori dell’Arma, si sono resi responsabili anche del reato di rapina impropria poiché durante uno degli incontri tra la vittima e una delle donne gli hanno sottratto, dietro minaccia, 600 euro. Sono in corso ulteriori accertamenti allo scopo di verificare l’esistenza di altri clienti-vittime.
(Adnkronos)

I commenti sono chiusi.