10.1 C
Catania
martedì, Marzo 5, 2024
spot_imgspot_img
HomeProvinceEnnaEnna: il 13 aprile al Garage Arts Platform la performer tedesca Sabine...

Enna: il 13 aprile al Garage Arts Platform la performer tedesca Sabine Reinfeld con “Signora Sicilia”

L’artista nella sua ricerca a Enna ha approfondito la storia e i luoghi legati al quartiere Fundrisi, posizionato nella zona ovest della città

L’artista tedesca Sabine Reinfeld si esibisce al Garage Arts Platform giovedì 13 aprile alle ore 20:30 con la sua nuova performance “Signora Sicilia n.1 (non-appropriation practice of autonomy)” che mescola azione, video e suono, frutto del periodo di residenza artistica svolto presso il garage, con una ricerca legata al paesaggio, ad alcuni ruderi e luoghi del territorio ennese e alla figura della donna nella società. L’ingresso alla serata è libero con tessera garage 22-23. La performance rappresenta un momento di chiusura di un primo periodo di ricerca di Reinfeld al termine della sua permanenza ad Enna e rappresenterà il punto di partenza per ulteriori approfondimenti e ricerche che genereranno altri contributi artistici nel corso dei suoi successivi periodi di residenza. Il Garage Arts Platform si trova in via Leonardo da Vinci 2 a Enna Bassa.

Pubblicità

In particolare Sabine Reinfeld nella sua ricerca a Enna ha approfondito la storia e i luoghi legati al quartiere Fundrisi, posizionato nella zona ovest della città e caratterizzato da vie strette e case addossate le une alle altre mediamente formate da non più di due piani. Il nome deriva dagli abitanti del feudo di Fundrò situato vicino Enna, a circa sei chilometri da Piazza Armerina. Nel 1396 il casale e il feudo di Fundrò, fino ad allora di possesso della famiglia Degli Uberti così come quelli di Rossomanno, Gatta e Pollino, venne raso al suolo da Martino I, mettendo fine alla guerra tra le fazioni latina e catalana. Gli abitanti vennero deportati a Enna e obbligati a vivere in un quartiere separato che venne chiamato dei Fundrisi. Questo quartiere un tempo era diviso da mura dal resto della città. Ancora oggi mantiene un dialetto diverso da quello della rimanente popolazione del capoluogo ed è ancora nominato con l’etnico di Fundrisi.

Le vicissitudini della popolazione originaria di Fundrisi ricordano nel loro piccolo una storia che si ripete da secoli in un’alternanza di inclusioni ed esclusioni, immigrazioni ed emigrazioni, generate dalla sottomissione, dalla guerra, dalla proprietà e dai confini. Una storia che oggi si ripresenta più forte che mai ai confini dell’Europa. Queste sono le tematiche di cui si occupa Sabine Reinfeld nella sua performance, affrontando il pubblico con il personaggio di “Signora Sicilia”.

Nelle sue performance Sabine Reinfeld (1976, Germania) rompe le convenzioni legate ai modi di vedere e narrare gli spazi. Analizza le strutture fisiche e le strutture sociali che le generano e sorreggono, mettendole in discussione attraverso precisi gesti fisici e sequenze di movimenti. Considera l’azione fisica come un mezzo per generare immagini. Reinfeld affronta temi e questioni legati all’identità, sia riguardo alla relazione tra Oriente e Occidente nella storia della Germania che per altri versi nel mondo dell’arte.

Sabine Reinfeld (nata a Lipsia) ha studiato presso l’Universität der Künste, Berlino, dove ha concluso nel 2005 la propria laurea magistrale seguendo la prof. Katharina Sieverding. Ha partecipato al programma di residenze a Villa Aurora, Los Angeles (2018) ed ha ricevuto nel 2021/22 borse di studio del Kunststiftung Bonn e del Senato di Berlino, così come nel 2019 la borsa per le Arti Visive a Berlino e la borsa del DAAD per Parigi (2005/2006). Dal 2018 al 2022 è stata membro del consiglio dell’associazione di categoria per artist* visiv* (bbk) a Berlino. Le sue opere sono state esposte tra gli altri presso: NgbK, Berlino (2021), Atelier Josef Sudek, Praga (2020); n.b.k., Berlino (2019); Kunstraum Kreuzberg / Bethanien, Berlino (2018); Los Angeles Contemporary Art, Berlino (2013); Badischer Kunstverein, Karlsruhe (2009); Städtische Kunsthalle di Monaco (2008); Shedhalle, Zurigo (2006); Künstlerhaus Stoccarda (2007); Kunstverein Francoforte (2005).

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli