12.3 C
Catania
sabato, Marzo 2, 2024
spot_imgspot_img
HomeProvinceCataniaScuola di specializzazione in Ortognatodonzia, domande entro il 2 settembre

Scuola di specializzazione in Ortognatodonzia, domande entro il 2 settembre

C’è tempo fino al prossimo 2 settembre per presentare la domanda di ammissione al 1° anno della Scuola di specializzazione in Ortognatodonzia dell’Università di Catania per l’anno accademico 2022-2023

C’è tempo fino al prossimo 2 settembre per presentare la domanda di ammissione al 1° anno della Scuola di specializzazione in Ortognatodonzia dell’Università di Catania per l’anno accademico 2022-2023.
Per partecipare al concorso – i posti disponibili sono 6 – lo studente deve presentare domanda unicamente online collegandosi al Portale Studenti.
Sono ammessi al concorso i candidati in possesso del diploma di laurea del vecchio ordinamento o del diploma di laurea specialistica o magistrale in Odontoiatria e protesi dentaria. I laureati in Odontoiatria e protesi dentaria non ancora abilitati all’esercizio della professione sono ammessi al concorso sotto condizione, fermo restando l’obbligo del possesso dei requisiti sopra indicati al momento dell’immatricolazione.
Possono, altresì, partecipare coloro che siano in possesso degli stessi titoli di studio conseguiti in università straniere riconosciuti equipollenti al titolo richiesto.
La durata legale del corso è di tre anni accademici.
È stato pubblicato, inoltre, il bando di concorso per l’ammissione al 1° anno della Scuola di specializzazione in Beni archeologici per l’anno accademico 2022-2023. I posti disponibili sono 18, per candidarsi c’è tempo fino al prossimo 25 ottobre.
Per partecipare al concorso lo studente deve presentare domanda unicamente online collegandosi al Portale Studenti.
Sono ammessi al concorso i candidati in possesso del diploma di laurea del vecchio ordinamento quadriennale o del diploma di laurea specialistica o magistrale in Archeologia che abbiano conseguito un minimo di 90 crediti formativi universitari (Cfu) nei settori scientifico-disciplinari dell’ambito caratterizzante.
Il corso di studi è articolato su due anni accademici e prevede l’acquisizione di 120 Cfu con un adeguato numero di crediti riservato a tirocini e stage formativi. La scuola di specializzazione in Beni archeologici si propone di formare specialisti con uno specifico profilo professionale nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio archeologico.

Pubblicità

 

Il percorso formativo è organizzato in ambiti che si riferiscono a diverse tipologie di studi e in quattro curricula professionalizzanti relativi ai settori scientifico-disciplinari di carattere archeologico, ovvero “Archeologia classica”, “Archeologia preistorica e protostorica”, “Archeologia tardo-antica e medievale” e “Archeologia orientale”.

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli