11.9 C
Catania
domenica, Febbraio 25, 2024
spot_imgspot_img
HomeProvinceCataniaSASS, recupero coppia con neonato bloccati da neve versante sud Etna

SASS, recupero coppia con neonato bloccati da neve versante sud Etna

Nel pomeriggio di sabato 4 marzo, allertati da una guida vulcanologica, i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano sono intervenuti per il recupero di una coppia, con un bimbo di 5 mesi, rimasti bloccati con la loro autovettura a causa della neve

Nel pomeriggio di sabato 4 marzo, allertati da una guida vulcanologica, i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano sono intervenuti per il recupero di una coppia, con un bimbo di 5 mesi, rimasti bloccati con la loro autovettura a causa della neve, sul versante sud dell’Etna, nel zona di Contrada Milia, in territorio del comune di Ragalna.

Pubblicità

 

I due, lui toscano lei siciliana, insieme al figlio neonato, si sono avventurati a bordo della loro autovettura, lungo la strada che, dal rifugio Ariel conduce verso Contrada Milia, probabilmente tratti in inganno dal navigatore, quando lo spessore e le condizioni del manto nevoso sull’asfalto hanno impedito loro di proseguire e di ritornare indietro, costringendoli a scivolare fuori dal tratto stradale.

 

Le squadre del SASS, già presenti in zona per attività addestrative, sono rapidamente intervenute, raggiungendo la coppia e il piccolo dove erano rimasti bloccati, per portarli fuori dalla zona impervia fino al rifugio Ariel.

 

Per fortuna, genitori e bimbo, sebbene provati e spaventati per l’accaduto, si presentavano in buone condizioni di salute.

 

In accordo e su indicazione della Polizia Stradale e della Polizia Provinciale, presenti sul posto, si raccomanda a tutti di evitare per il momento il tratto di strada interessato, in quanto ancora ricoperto da neve e di difficile percorribilità.

 

In caso di incidenti su pareti di roccia, sentieri, ambienti montani, ambienti innevati, scogliere, in grotta e gole fluviali o in caso di persone disperse in ambiente montano, impervio e ostile, potete allertare il Soccorso Alpino chiamando il Numero Unico di Emergenza (NUE) 112, specificando che si richiede un intervento di soccorso sanitario in ambiente montano o impervio. L’operatore del #NUE112, applicando la “Procedura operativa ambienti montani ed impervi” trasferirà la chiamata alla Centrale Operativa 118, la quale provvederà ad allertare immediatamente il Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS).

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli