Sicilia Report
Sicilia Report

Rifiuti, nasce altro punto eco mobile per differenziare i rifiuti

L’amministratore di Dusty Rossella Pezzino de Geronimo e l’assessore all’Ambiente del Comune di Catania Fabio Cantarella hanno consegnato il secondo Eco punto mobile

CATANIA – Dopo quello di via Generale Ameglio aperto al pubblico un altro eco punto mobile nello spazio comunale di via Santa Maria della Catena, una volta adibito a mercato rionale e ora completamente riqualificato dopo anni di incuria. La struttura ecologica per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti e delle frazioni differenziata dei rifiuti è stata realizzata dalla Dusty sulla base di una transazione con l’Amministrazione Comunale.

Bottone 980×300

”Un’importante opportunità per tutti i cittadini –ha detto l’assessore Cantarella- che potranno differenziare i rifiuti rispettando l’ambiente anche in questa popolosa storica zona dei Cappuccini. Settimana prossima attiveremo quella di via Amerigo Vespucci all’interno dell’ex mercato ortofrutticolo, e poi sarà la volta di via Ala nella zona di viale Fleming. Le chiacchiere le lasciamo a chi in passato ha amministrato la città per quindici anni e ce l’ha consegnata col buco di bilancio miliardario, appena due isole ecologiche e la raccolta porta a porta riservata a pochi”. Questo Eco Punto Mobile, dei quattro previsti nel progetto che sarà realizzato da Dusty, sarà aperto tutti i giorni infrasettimanali, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 14.30. Nell’area saranno posizionati giornalmente tre contenitori scarrabili per il conferimento da parte degli utenti, di svariate frazioni opportunamente suddivise: rifiuti ingombranti “voluminosi” (es. poltrone, materassi, divani, tavoli, armadi smontati); piccoli inerti edili (es. calcinacci di intonaco, laterizi, mattoni forati); sfalci di potatura da giardino (es. siepi e rami secchi, residui vegetali da pulizia dell’orto e dei fiori recisi). Solo nelle giornate di martedì e di giovedì, è possibile conferire anche altre frazioni: organica (es. scarti alimentari, bucce di frutta e verdura, gusci di uova); carta & cartone (es. giornali, quaderni, imballaggi di scatole cartonate); plastica (es. flaconi dei detersivi, contenitori e cassette alimentari); vetro (es. bottiglie, barattoli da cucina, contenitori
alimentari).

L’amministratore di Dusty Rossella Pezzino de Geronimo e l’assessore all’Ambiente del Comune di Catania Fabio Cantarella, hanno consegnato alla città il secondo Eco punto mobile che sarà a disposizione dei cittadini da domani, mercoledì 20 gennaio, dalle 8.30 alle 14.30.

Tutti i rifiuti potranno essere conferiti gratuitamente, grazie all’aiuto degli operatori Dusty. «L’apertura dell’eco punto mobile di via Santa Maria della Catena, il secondo dopo quello di via Ameglio attivato dieci giorni fa, dimostra la volontà sinergica dell’Amministrazione comunale e di Dusty di contrastare il continuo ed intollerabile proliferare di discariche abusive che deturpano il nostro territorio – ha detto l’amministratore Dusty Rossella Pezzino de Geronimo -. Far crescere la percentuale di raccolta differenziata a Catania è fondamentale, è un beneficio per tutti, oltre che per l’ambiente in cui viviamo; perché significa diminuire le spese comunali per lo smaltimento in discarica e dunque, a vantaggio dei cittadini, abbattere i costi della Tari. Dusty combatte in modo fattivo l’inciviltà ed i “ladri di bellezza”, ed ha voluto donare all’Amministrazione comunale, e dunque alla città, dieci telecamere di videosorveglianza da installare nei punti più critici ed in quei siti che negli ultimi tempi sono stati teatro di abbandono indiscriminato di rifiuti ingombranti o di incendi dolosi che hanno distrutto i contenitori stradali. Le prime telecamere saranno collocate in Via Tezzano (ang. Via G. Di Stefano), Via Antonino Longo, Via Santo Cantone, Largo Favara, Via Borgese, Via Pitrè, Via Stella Polare, Strada Sgroppillo, Via Toledo e Viale Adriatico. A queste seguirà l’installazione di altre telecamere, quelle volute dalla cittadinanza grazie alla votazione del progetto di Democrazia partecipata».

«Concludo sottolineando che l’unione fa la forza – ha affermato Rossella Pezzino de Geronimo – perché credo che una triangolazione virtuosa, su un tema così delicato, tra cittadini, Amministrazione comunale ed impresa, possa portare concretamente nel 2021 risultati positivi per il decoro della nostra meravigliosa città».

Commenti