Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Catania
Polizia Municipale, stretta nei controlli della viabilità con centinaia di infrazioni rilevate

Solo per il mese di marzo con l’utilizzo dello Street Control, gli agenti del Reparto Viabilità hanno elevato 3.930 verbali di divieto di sosta

CATANIA – Dopo aver rimodulato i servizi di viabilità in occasione delle festività Pasquali, la Polizia Municipale ha ripreso a svolgere i servizi straordinari di controllo della viabilità e del traffico veicolare, predisponendo posti di controllo, sia in quartieri centrali che periferici della città, per verificare il rispetto delle norme del Codice della strada e delle disposizioni per il contenimento della pandemia.
Gli ultimi servizi di controllo della Polizia Locale al comando di Stefano Sorbino, organizzati a Piazza Borsellino, Piazza Federico Di Svevia, Via Messina e Viale Mario Rapisardi nei pressi di Piazza Eroi d’Ungheria, con l’impiego di tre pattuglie e due motociclisti, hanno portato alla redazione di ben 112 verbali al Codice della strada, 27 sequestri di veicoli per scopertura assicurativa, 34 fermi amministrativi di moto e scooter per guida senza casco. Le infrazioni maggiormente rilevate sono state la guida senza patente; l’omessa revisione periodica del veicolo; la guida di ciclomotori o motocicli senza casco protettivo; il mancato possesso dei documenti di circolazione e di guida e l’assenza di copertura assicurativa obbligatoria. In cinque casi è stato necessario l’intervento dei vigili motociclisti, perché altrettanti utenti della strada non si erano fermati all’invito degli agenti operanti e sono stati quindi, inseguiti e raggiunti dai centauri della Polizia Municipale che hanno elevato loro una multa aggiuntiva di 85,00 euro con decurtazione di 3 punti dalla patente.

Pubblicità

Sempre sul fronte dei servizi di viabilità, è proseguito anche per il mese di marzo il servizio di verbalizzazione con l’utilizzo dello Street Control, gli agenti del Reparto Viabilità hanno elevato 3.930 verbali di divieto di sosta impiegando giornalmente due apparati di riprese video che rilevano le targhe dei veicoli parcheggiati in maniera selvaggia.

Infine nello stesso di marzo, grazie alla riorganizzazione dei servizi con Sostare avviata nelle scorse settimane, ben 613 auto sono state rimosse con il carro attrezzi per intralcio al traffico veicolare, con una media di oltre venti auto al giorno verbalizzate e anche trasportate nel deposito mezzi dell’azienda partecipata comunale con aggravio dei costi.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: