spot_imgspot_img
HomeProvinceCataniaBorgo, Picanello e Barriera: indagati titolari di una salumeria-rosticceria per furto di...

Borgo, Picanello e Barriera: indagati titolari di una salumeria-rosticceria per furto di energia elettrica

Trovato allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica, ingegnosamente occultato, dove erano stati collegati i macchinari dell’attività a più alto assorbimento energetico

CATANIA – I poliziotti del Commissariato Borgo Ognina, nell’ambito dell’articolato piano volto alla prevenzione e al contrasto della criminalità diffusa, avvalendosi della collaborazione di pattuglie della Polizia Amministrativa, del Reparto Prevenzione Crimine “Sicilia Orientale”, della Polizia Locale e di personale dell’Enel hanno effettuato una mirata e capillare attività di controllo del territorio nei rioni Borgo, Picanello e Barriera.
Gli agenti del Commissariato hanno attuato numerosi posti di controllo a persone, veicoli ed esercizi commerciali, al fine di accertare il rispetto della normativa di settore, con particolare attenzione al contrasto dei reati predatori quali furti in abitazione, furti di auto, scippi, rapine, spaccio di sostanze stupefacenti e ad assicurare il rispetto delle norme del Codice della Strada soprattutto per l’uso del casco da parte dei motociclisti.

Pubblicità

 

 

Tale attività ha consentito di controllare 206 persone, 116 veicoli, 4 chioschi bar solitamente frequentati da soggetti con precedenti penali in zona barriera, 5 autorimesse, una giostra e una rosticceria – salumeria.
Sono state irrogate diverse sanzioni per mancata revisione, guida senza patente, guida senza casco e mancanza della copertura assicurativa e controllati 22 soggetti sottoposti alla misura restrittiva degli arresti domiciliari.

 

Inoltre, è stato sanzionato il titolare di una giostra per bambini in quanto sprovvisto di regolare licenza mentre sono stati indagati i titolari della salumeria-rosticceria per furto aggravato di energia elettrica. Nello specifico, i titolari attraverso un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica, ingegnosamente occultato, avevano collegato i macchinari dell’attività a più alto assorbimento energetico al fine di ridurre di oltre il 50% circa i costi della bolletta elettrica.

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli