Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280
Foto archivio

Vallelunga: scavi alla villa romana, scoperta rara moneta in bronzo

Palermo, 17 apr. – Una moneta romana in bronzo, con la testa di Athena o Ares rivolta a destra sul diritto e una Triscele con la gorgone e spighe di grano tra ogni gamba, al rovescio, è stata ritrovata nel corso degli scavi per il raddoppio ferroviario Palermo-Catania, nella tratta Caltanissetta -Xirbi-Lercara. “Gli scavi in corso a Vallelunga Pratameno – sottolinea l’assessore aiBeni culturali della Regione Siciliana Alberto Samonà – continuano a riservarci interessantissime sorprese che confermano l’alto valore storico e archeologico della villa appena scoperta. La rara moneta ritrovata, che per gli archeologi ha un alto valore di testimonianza storica, ci dà solo l’idea di quello che questo sito potrà regalarci. La residenza rurale, per la vastità della tenuta, che è stata stimata in sei ettari, e per la ricchezza che mostrano le parti edificate, si può considerare al pari di un’azienda agricola dei nostri giorni, posta in un contesto ambientale e paesaggistico per molti aspetti rimasto immutato”.

“Il rinvenimento – dice la soprintendente dei Beni Culturali di Caltanissetta, Daniela Vullo – deve leggersi nel contesto generale della residenza rurale che si sta rivelando sempre più come un vasto complesso legato non solo allo sfruttamento agricolo del territorio, ma anche come luogo residenziale di svago e villeggiatura. La villa, infatti, mostra diversi restauri e rifacimenti che potrebbero essere legati al cambio d’uso di alcune parti strutturali dovuti alla fruizione stagionale. Il luogo si trova in un’area pianeggiante attraversata dal torrente Belici e circondata da dolci colline, ancora oggi coltivate a grano e vite”.
(Adnkronos)

 

 

I commenti sono chiusi.