24.4 C
Catania
domenica, Aprile 14, 2024
spot_imgspot_img
HomeProvinceAgrigentoSabato 14 maggio la Notte europea dei Musei alla diciottesima edizione

Sabato 14 maggio la Notte europea dei Musei alla diciottesima edizione

Il Museo archeologico Pietro Griffo parteciperà alla manifestazione aprendo le porte fino alle 23 (ultimo ingresso alle 22,30), il biglietto costerà 1 euro. E dalle 19 una serie di iniziative gratuite animeranno i giardini e le sale

Sabato prossimo (14 maggio) cade la Notte europea dei Musei, giunta ormai alla sua diciottesima edizione. In tutta Europa i siti museali e le collezioni saranno fruibili in notturna con un biglietto simbolico. Il Museo archeologico Pietro Griffo parteciperà alla manifestazione aprendo le porte fino alle 23 (ultimo ingresso alle 22,30), il biglietto costerà 1 euro. E dalle 19 una serie di iniziative gratuite animeranno i giardini e le sale. Si inizia alle 19 all’aperto con l’esibizione della U.S. Naval Forces Europe and Africa Band, una vera big band militare che proporrà i più grandi successi degli anni ’40, R&B, rock ‘n’ roll, jazz, classica e generi cerimoniali. alle 21 (e in replica alle 22) in sala Zeus, l’attore Gaetano Aronica interpreterà due capitoli da Omero, Iliade di Alessandro Baricco, rivisitazione e adattamento del celebre poema da parte dello scrittore che affida il racconto ai diversi protagonisti. I due passi

Pubblicità

scelti sono strettamente collegati ad uno dei preziosi reperti esposti al Museo: il cratere a figure rosse del pittore di Kleophrades sul quale è rappresentata la solenne deposizione di un defunto, interpretata come quella di Patroclo, che Omero racconta sia stato ucciso da Ettore durante la guerra di Troia. Nei capitoli scelti parlano due compagni di Patroclo: Fenice racconta il momento in cui Patroclo, preoccupato per sorti della guerra, chiede le armi in prestito ad Achille; e Antiloco racconta i momenti successivi alla morte di Patroclo , il cordoglio dei compagni e lo strazio di Achille.

Sarà anche possibile partecipare a due visite tematiche di CoopCulture (alle 20,30 e alle 21,30, contributo: 3 euro) dedicate a “L’etica della guerra nel mondo greco antico” e incentrate su un nucleo di reperti di diverse epoche che partono dagli albori della grecità e arrivano al culmine del classicismo. Sarà un vero viaggio nei secoli scoprendo scene, rituali e oggetti legati ai combattimenti del passato. Dalle punte di lancia e dalle asce micenee rinvenute a Cannatello, agli oggetti religiosi con scene di lotta tra guerrieri; dal cratere di Kleophrades alla vestizione rituale dei giovani in partenza per la guerra, dai cicli scultorei sui frontoni dei templi ai vasi di produzione italiota.

 

La visita si chiuderà davanti al cratere del Pittore della Phiale di Boston, per decifrare il significato dell’armamentario di Perseo. Quindi i visitatori raggiungeranno la sala del Telamone per seguire le letture di Gaetano Aronica. Info: www.coopculture.it

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli