spot_imgspot_img
HomeProvinceAgrigentoOrdine degli architetti torna sul Pnrr giovedì prossimo con un convegno

Ordine degli architetti torna sul Pnrr giovedì prossimo con un convegno

Con il convegno sul tema: “Il Ponte sullo Stretto: opera strategica per lo sviluppo dell’intero sistema infrastrutturale siciliano - Aeroporto centromeridionale – alta velocità su strada ferrata – anello autostradale veloce – viabilità interna – potenziamento dei porti”, l’Ordine degli architetti torna a chiedere un piano di investimenti speciali per la Sicilia e, soprattutto, per il territorio centromeridionale

AGRIGENTO – Ponte sullo Stretto, aeroporto centromeridionale, alta velocità su linea ferrata e su strada gommata, potenziamento del sistema portuale della costa meridionale della Sicilia.  Sono questi gli argomenti che alimenteranno un convegno organizzato dall’Ordine degli Architetti di Agrigento, per il prossimo 17 marzo alle 8,30, presso l’Hotel dei Dioscuri di San leone, sul tema delle infrastrutture necessarie per il rilancio socioeconomico del territorio della Provincia di Agrigento.
Con il nuovo evento, che segue quello tenuto dalla Rete delle Professioni Tecniche lo scorso 30 ottobre, l’Ordine degli Architetti intende ribadire e sottolineare l’importanza del ponte sullo Stretto, quale opera strategica per lo sviluppo dell’intero sistema infrastrutturale siciliano e la necessità di un nuovo piano di investimenti per le infrastrutture più importanti per il territorio agrigentino, come  l’Aeroporto centromeridionale, l’alta velocità su strada ferrata, l’anello autostradale veloce, la manutenzione sulla viabilità interna ed il potenziamento dei porti”.
L’evento è stato presentato questa mattina, con una conferenza stampa, tenutasi nella sede dell’Ordine, nel corso della quale è intervenuto il Presidente dell’Ordine Rino La Mendola; presenti anche i consiglieri dell’Ordine Roberto Campagna e Peppe Vita ed il consigliere della Fondazione Architetti nel Mediterraneo, Alfredo Pinelli.

Pubblicità

 

“Oggi – afferma Rino La Mendola – si parla tanto di PNRR ma di fatto questo potenziale strumento di sviluppo è deludente perché non prevede quasi nulla in materia di infrastrutture per il nostro territorio. In questo contesto, lungo il percorso già tracciato con il convegno organizzato, lo scorso 30 ottobre, dalla Rete delle Professioni Tecniche, vogliamo promuovere un nuovo evento, con il patrocinio degli Ordini professionali, delle forze sociali e delle categorie produttive della nostra provincia. L’obiettivo è  quello di ribadire la necessità e l’urgenza di un nuovo piano di investimenti speciali per le infrastrutture a servizio di Agrigento come l’aeroporto centromeridionale, l’alta velocità su strada ferrata e gommata ed il potenziamento dei porti. Nel corso del convegno, ribadiremo l’importanza del Ponte sullo Stretto quale opera strategica per richiamare una serie di investimenti sull’intero sistema infrastrutturale siciliano e per completare quel corridoio Berlino – Palermo che rilancerebbe la nostra terra quale porta d’Europa nel Mediterraneo, non solo dal punto di vista politico, ma da quello economico, turistico e commerciale. Siamo infatti consapevoli che difficilmente arriveranno risorse per infrastrutture in Sicilia se i nostri collegamenti su strada gommata e linea ferrata con il Continente continueranno a essere penalizzati dalla lentezza dell’attraversamento, via mare, dello Stretto di Messina – conclude Rino La Mendola –  Tra l’altro, sul Ponte i governi nazionali che si sono succeduti negli ultimi quarant’anni hanno sperperato circa un miliardo di euro per una progettazione che non è mai partita e, per noi, questo è uno scandalo. Siamo stanchi di  sentire parole e promesse che cadono sistematicamente nel vuoto. Oggi, dunque, torniamo a chiedere risposte concrete alla politica soprattutto per le infrastrutture importanti per la nostra terra, come il Ponte sullo Stretto, l’aeroporto centromeridionale, l’alta velocità su strada ferrata e gommata e il potenziamento dei nostri porti. Stiamo chiedendo ciò che altrove è normale e siamo convinti che i siciliani, soprattutto i residenti in provincia di Agrigento, non siano cittadini di serie B ma cittadini che pagano le tasse e che hanno diritto di usufruire di un sistema infrastrutturale in linea con il terzo millennio”.

 

Il programma
Dopo i saluti di Rino La Mendola; del sindaco di Agrigento Franco Miccichè e del commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Agrigento, Raffaele Sanzo, si terrà la prima sessione dei lavori, durante la quale relazioneranno:

Giuseppe Falzea, presidente dell’Ordine degli architetti di Messina e della Consulta regionale degli architetti;
Ilario tassone, presidente dell’Ordine degli architetti di Reggio Calabria;
Enzo Siviero, rettore dell’Università eCampus.
Prevista nella seconda sessione dei lavori, una tavola rotonda, coordinata dal giornalista e delegato provinciale Fijet, Stelio Zaccaria, alla quale parteciperanno:
Anna Carulli, presidente nazionale Istituto nazionale Bioarchitettura (Inbar);
Francesco di Natale, presidente Cna Agrigento;
Michelangelo Geraci, Ance Sicilia;
Rino La Mendola, presidente Ordine degli architetti di Agrigento;
Gero La Rocca, presidente Confindustria Sicilia – Giovani imprenditori;
Vittorio Messina, presidente nazionale Assoturismo Confesercenti;
Enzo Siviero, rettore Università eCampus;
don Mario Sorce, Cartello sociale di Agrigento e direttore diocesano pastorale sociale.

Previsto alle 12:15 il dibattito con le professioni tecniche che sarà alimentato da:
Francesco Ciaccio, Presidente del Collegio dei periti agrari e periti agrari laureati di Agrigento;
Achille Furioso, Presidente dell’Ordine degli ingegneri di Agrigento;
Maria Giovanna Mangione, presidente dell’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali;
Silvio Santangelo, Presidente del Collegio dei geometri e geometri laureati di Agrigento;
Salvatore Talmi, Consigliere delegato dell’Ordine regionale dei geologi
L’evento si concluderà alle 13:30 con la lettura e la condivisione del manifesto del convegno.

L’organizzazione dell’evento è a cura dei consiglieri dell’Ordine degli architetti di Agrigento Roberto Campagna e Giuseppe Vita, e dei consiglieri della Fondazione Architetti nel Mediterraneo Alfonso Miccichè e Alfredo Pinelli.

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli