spot_imgspot_img
HomeProvinceAgrigentoOmceo Agrigento accanto alla famiglia di Gaetano Alaimo, il cardiologo ucciso ieri...

Omceo Agrigento accanto alla famiglia di Gaetano Alaimo, il cardiologo ucciso ieri a Favara

Santo Pitruzzella: “Siamo attoniti. Non si può morire così”

AGRIGENTO – “Il Consiglio e tutto l’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri si stringe attorno ai familiari di Gaetano Alaimo, stimato professionista, ucciso ieri pomeriggio nell’ambulatorio dove stava esercitando la sua professione. Quanto accaduto ci lascia attoniti e indubbiamente riporta a galla il problema della sicurezza in ambito sanitario. Ciò che più fa male è pensare che un uomo esca armato e sia capace di togliere la vita a una persona, qualunque ne sia il motivo. Perché non c’è mai una motivazione o una giustificazione che attenui la responsabilità di chi ha premuto il grilletto così come non ci saranno mai parole di consolazione per i familiari del dottore Alaimo. Condanniamo questo folle gesto perpetrato nell’ambulatorio medico, innanzi al personale in servizio. Ancora un atto di violenza, questa volta mortale, che lascia un segno indelebile e tanto sgomento tra i medici tutti”.

Pubblicità

 

Con queste parole Santo Pitruzzella, presidente di Omceo Agrigento, interviene in merito a quanto accaduto nel pomeriggio di ieri nell’ambulatorio medico a Favara, dove il dottore Gaetano Alaimo è stato ucciso brutalmente durante lo svolgimento della propria attività.

 

 

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli