Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Fase 2, sindaco Firetto: “il comune non sia lasciato allo sbando con prescrizioni dell’ultimo momento”

Tempo di lettura: < 1 minuto

AGRIGENTO – “La riapertura o la ripresa graduale delle attività ha bisogno di chiarezza da parte di chi governa questo Paese” afferma il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto che prosegue: ” Non basta definire i confini e stabilire il ritorno al lavoro. Servono mascherine, non soltanto quelle chirurgiche. Le fornisca il sistema sanitario o siano messe in commercio a prezzi accessibili a tutti. Va sostenuta l’alternativa al trasporto pubblico in questa fase transitoria e per questo servono incentivi, soprattutto per i pendolari. Occorrono subito anche soluzioni valide per la cura dei bambini. Con le scuole chiuse occorrono soluzioni rapide per le famiglie in cui lavorano entrambi i genitori. Il Comune non sia lasciato allo sbando con prescrizioni dell’ultimo momento. Misure di prevenzione e soluzioni ai problemi siano chiare dal 4 maggio”.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci