Sicilia Report
Sicilia Report

Crisi coronavirus
Agrigento, il sindaco Firetto richiede al Governo nazionale proroghe dei termini di pagamento

AGRIGENTO – La nota del sindaco di Agrigento, Lillo Firetto: “In qualità di vice presidente Anci Sicilia, ho discusso e condiviso con gli altri sindaci e col presidente Leoluca Orlando, la richiesta oggi avanzata al Governo nazionale di proroga dei termini di tutti gli adempimenti finanziari e contabili;
📌il rinvio delle scadenze di carte d’identità, autorizzazioni anagrafiche e permessi di soggiorno per limitare l’accesso agli uffici comunali competenti;
📌l’agevolazione del collocamento in ferie del personale e il lavoro a distanza oltre che il lavoro flessibile;
📌l’attivazione di un fondo per bilanciare dilazioni e ritardi di riscossione dei tributi locali;
📌la sospensione della rata dei mutui per investimenti e lo spostamento all’anno finale della rata dell’anno in corso;
📌un fondo per il dilazionamento degli interessi dei crediti non riscossi;
📌lo sblocco dell’utilizzo di somme di avanzo vincolato;
📌la possibilità di utilizzare somme da proventi contravvenzionali senza limiti in atto esistenti per consentire lo svolgimento di nuovi e maggiori compiti della polizia municipale.

Bottone 980×300

📍Formulata anche la richiesta di differimento per rate ammortamento ex dl 35/2013

E PER IL SISTEMA ECONOMICO-PRODUTTIVO ABBIAMO CHIESTO

📍 un intervento sul sistema bancario per dare liquidità al sistema delle imprese;
📍 l’estensione della cassa del CIG anche alle piccole imprese;
📍bloccare/sospendere interventi del sistema bancario che dispone il rientro in danno delle aziende operanti nel settore turistico-alberghiero-terziario;
📍 bloccare/sospendere il canone di locazione per le medesime strutture la cui attività è stata di fatto annullata o formalmente proibita (ristoranti, bar, barbieri, parrucchieri, etc..)”.

Commenti