Jacline Mouraud ex portavoce Gilet Gialli dice no a Di Maio

di
I Gilet Gialli diventeranno un partito

PARIGI – Jacline Mouraud, ex portavoce dei Gilet Gialli, tra i rappresentanti dell’ala moderata del movimento minacciata di morte dalla frangia più radicale, aveva annunciato di lavorare alla creazione del proprio partito politico. Trapela anche un netto “No alle ingerenze di Di Maio” proprio da Jacline Mouraud, la quale boccia l’iniziativa del vicepremier italiano e la sua mano tesa per mettere a disposizione del movimento francese la piattaforma Rousseau. La risposta della donna è alquanto radicale, almeno per quanto rivelato da Ansa in un’intervista: “Penso che l’Italia sia l’Italia e la Francia sia la Francia: non siamo lo stesso popolo. Penso che quella del vostro vicepremier sia un’ingerenza negli affari interni del nostro Paese”.