Categorie: Primo Piano

Coronavirus: nuovo Dpcm è semi-lockdown, “obbligo mascherina, stop a ristoranti e bar alle 18, sì a Dad”

Condividi

Roma, 25 ott. – Le misure anti Covid contenute nel nuovo Dpcm firmato nella notte dal premier Giuseppe Conte e dal ministro della Salute, Roberto Speranza, saranno in vigore da domani, lunedì 26ottobre e ”sono efficaci” fino al 24 novembre prossimo. E’ quanto silegge nelle disposizioni finali del testo.

Per contenere il contagio da Covid il nuovo Dpcm conferma l’obbligo di “avere sempre con sè i dispositivi di protezione delle vie respiratorie”, ovvero le mascherine, “sull’intero territorio nazionale”. Inoltre il testo definitivo prevede ”l’obbligo di indossarle ”nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto, a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti contagio previsti per le attività economiche, produttive , amministrative e sociali, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande”.

Sono esclusi dall’obbligo di mascherina i “soggetti che stanno svolgendo attività sportiva”, i “bambini di età inferiore ai sei anni”; i “soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché per coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità”. In particolare, “è fortemente raccomandato l’uso” delle mascherine “anche all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi”. L’uso dei dispositivi di protezione “si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio (come il distanziamento fisico e l’igiene costante e accurata delle mani) che restano invariate e prioritarie”. Il testo prevede l’utilizzo anche delle cosiddette mascherine di comunità.

Nel nuovo Dpcm è stato confermato lo stop per bar e ristoranti alle 18. Le misure anti Covid più restrittive per cercare di ridurre l’ondata di contagi, a quanto si apprende, saranno valide fino al 24 novembre. Sarà il premier Giuseppe Conte a illustrarle in giornata. Le attività dei servizi di ristorazione (tra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie) ”sono consentite dalle 5 del mattino fino alle 18 del pomeriggio. Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. Dopo le 18 ”è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico”. Resta consentita ”senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati”. E’ quanto si legge nel testo definitivo del nuovo Dpcm con misure anti-Covid.

”Sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici. Gli stessi possono essere utilizzati solo da parte di atleti professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Coni, dal Cip e/o dalle rispettive federazioni per permettere la preparazione finalizzata allo svolgimento di competizioni sportive nazionali e internazionali o lo svolgimento di tali competizioni. Gli impianti sono aperti agli sciatori amatoriali solo subordinatamente all’adozione di apposite linee guida da parte della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e validate dal Comitato tecnico-scientifico, rivolte ad evitare aggregazioni di persone e, in genere, assembramenti”. E’ quanto prevede il nuovo Dpcm con misure anti Covid firmato dal governo Conte.

Chiuse palestre, piscine e centri benessere e centri termali, salvo quelli con presidio sanitario obbligatorio o che erogano prestazioni essenziali di assistenza, nonchè centri culturali, sociali e ricreativi. L’attività sportiva di base e l’attività motoria, svolte all’aperto presso circoli sportivi restano, invece, consentite nel rispetto delle norme di distanziamento e senza assembramento. E’ quanto previsto nel nuovo Dpcm firmato dal governo Conte con le nuove misure anti Covid.

Ti potrebbe interessare

Il nuovo Dpcm con le misure anti Covid firmato nella notte dal governo Conte prevede “la sospensione degli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi, anche all’aperto”.

”Restano sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso”. Sono ”vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose”.E’ quanto prevede il nuovo Dpcm firmato dal governo Conte nella notte. Tra le misure anti Covid anche il divieto di fare sagre, e fiere di ”qualunque genere e gli altri analoghi eventi”.

”Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza”. E’ quanto prevede il nuovo Dpcm con misure antiCovid del governo Conte.

Nelle scuole superiori sarà possibile portare la didattica a distanza anche oltre il 75%. E’ quanto si legge nel nuovo Dpcm con misure anti Covid firmato nella notte dal governo Conte. Rispetto all’ultima bozza, il testo finale prevede il ricorso alla dad ”per una quota pari almeno al 75% delle attività”.

Stop a sale giochi e di scommesse, a bingo e casinò. Lo prevede il nuovo Dpcm con misure anti Covid firmato nella notte dal governo Conte.
Stop a parchi divertimento, sì ad aree gioco bimbi. Lo prevede il nuovo Dpcm firmato nella notte dal governo Conte con le nuove misure anti Covid. Nel testo definitivo si legge: ”Sono sospese le attività dei parchi tematici e di divertimento. E’ consentito l’accesso di bambini e ragazzi a luoghi destinati allo svolgimento di attività ludiche, ricreative ed educative, anche non formali, al chiuso o all’aria aperta, con l’ausilio di operatori cui affidarli in custodia e con obbligo di adottare appositi protocolli di sicurezza predisposto in conformità alle linee guida del Dipartimento per le politiche della famiglia”.

Nel nuovo Dpcm con misure anti Covid firmato nella notte dal governo Conte salta il divieto di concorsi pubblici e privati previsto nell’ultima bozza circolata.
Nuovo dpcm
(Adnkronos)

Articolo del 25 Ottobre 2020 13:45

Redazione CT

Redazione di Catania Sede principale

Articoli recenti

“Skinny Baby EP”, l’uscita dal 25 giugno sugli store digitali

Esce il 25 giugno “Skinny Baby Ep”, l’EP d’esordio del rapper catanese Skinny, pseudonimo di Noà Magro. Dallo stesso giorno… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Ondate anomale di calore: bollino arancione per il 21 e 22 giugno, rosso il 23

CATANIA - Ondate anomale di calore sono previste in città con livello di criticità 2 (arancione) per lunedì 21 e… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Notte a Palazzo Asmundo: collezioni, la vista sulla Cattedrale e l’aperitivo in giardino

PALERMO - Venerdì 25 giugno, si potrà visitare il Museo Palazzo Asmundo, ammirare le sue molteplici collezione e la Cattedrale… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Tra Mondello e Capo Gallo: tutela dell’Ambiente per una crescita sostenibile

PALERMO - Domani, martedì 22 giugno, alle 11.30, presso l’Antico Stabilimento di Mondello (Palermo), si tiene un incontro sul tema… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Italia 30 risultati utili di fila, Mancini come Vittorio Pozzo

Roberto Mancini come Vittorio Pozzo. Il tecnico della Nazionale, agli ottavi di Euro2020, eguaglia il record del mitico ct dell'Italia… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Provenzano: “A Roma e Bologna candidati forti”



"È stata una grande prova di partecipazione, ora con Roberto Gualtieri e Matteo Lepore a Roma e a Bologna abbiamo… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Il pallone racconta – In questo Europeo c’è tanta Atalanta

Per la rubrica "Il pallone racconta", l'editorialista di Italpress, Franco Zuccalà, commenta la prestazione degli Azzurri contro il Galles. gm/mrv/red Leggi tutto

21 Giugno 2021

La barba al palo – Le due Italie di Roberto Mancini

Per la rubrica "La barba al palo", il direttore editoriale di Italpress, Italo Cucci, commenta la vittoria dell'Italia contro il… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Amministrative, Paragone: “Mia candidatura per una Milano diversa”

Una candidatura spontanea che parla alla città di Milano, che vuole dare risposte ai milanesi: "Sono colui che prova a… Leggi tutto

21 Giugno 2021

Emergenza bare a Palermo, Faraone: “Chiediamo a Guerini di mobilitare Esercito”

"C'è un solo modo per rispondere all'emergenza delle 975 bare senza sepoltura da oltre un anno al cimitero dei Rotoli… Leggi tutto

21 Giugno 2021
Impostazioni privacy