Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

L’on. Alfio Papale annuncia interpellanza all’Ars su rincaro costo dei biglietti dei traghetti

Tempo di lettura: < 1 minuto

PALERMO – L’on. Alfio Papale, deputato regionale di Forza Italia, interviene con una nota sull’aumento del biglietto per gli autotrasportatori che utilizzano i traghetti. “Dopo la stangata del caro voli per i siciliani, che per primo ho segnalato all’inizio di questo autunno con un interrogazione all’Ars – ha detto Papale – apprendo che è in arrivo un aumento del costo del biglietto del traghetto del 25% circa per gli autotrasportatori che utilizzano le navi da e per l’Italia, la Sicilia, la Sardegna e Malta. L’aumento del biglietto sarebbe conseguente agli ingenti costi per adeguare i vettori navali alle nuove regole sui livelli di emissioni per ridurre l’inquinamento marittimo. Anche se non si può più prescindere dalla necessità di tutelare l’ambiente molto di più di quanto finora non si sia fatto, è necessario, oggi più che mai, individuare delle urgenti soluzioni che possano salvaguardare i diritti e l’economia dei siciliani. Ancora una volta infatti la nostra terra rischia di rimenare sotto scacco e gli aumenti dei costi per chi lavora in entrata e in uscita dalla Sicilia incideranno sull’economia dei singoli autotrasportatori, ma anche della nostra regione. Il rischio, sempre più concreto, è che molti autotrasportatori potrebbero rinunciare alle tratte con la nostra isola per non sostenere più le ingenti e non più sostenibili spese. La grossa distribuzione, inoltre, sarà costretta a sommare questi ulteriori costi al prezzo del prodotto finale che inciderà sui consumatori siciliani. Personalmente mi impegnerò con una nuova interpellanza a segnalare la questione all’Assemblea Regionale perché la Sicilia non può rischiare di restare isolata e soprattutto di impoverirsi ulteriormente”.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci