Sicilia Report
Sicilia Report

San Gregorio, i cittadini riscoprono la Natura con Parchi e giardini lontani dal Wi. Fi.

SAN GREGORIO (CT) – A San Gregorio la riqualificazione pubblica di giardini e piazze, intrapresa dall’Amministrazione Corsaro sin dal suo insediamento, comincia a dare i suoi frutti.
La cittadina alle falde dell’Etna ha una vocazione per il Verde pubblico, lo testimonia anche la presenza di una grande riserva naturale di oltre 70 ettari denominata “Complesso Immacolatelle e Micio Conti” a ridosso di Catania. A valorizzare il patrimonio naturale e pubblico sono proprio i cittadini che in questi giorni, abbandonando smartphone e tablet hanno riscoperto il piacere di giocare al sole tra loro.
Grandi e piccini, per la prima volta senza il contributo dei social, fanno nuove amicizie, ritrovano il piacere di guardarsi negli occhi lontani dalla frenesia della vita quotidiana e condividono tanti sorrisi mitigati dalle mascherine. È un costume che sta diventando virale tra i giovani in questi giorni.
San Gregorio ed i suoi parchi comunali, che si affacciano come terrazze sullo splendido golfo di Catania, diventano, dunque, meta ambita per grandi e piccoli e non solo del territorio comunale.

Bottone 980×300

«Questo parco ci ha migliorato la vita – commenta soddisfatta Simona Sciacca residente alle Ville del Poggio e mamma di Simone e Roberto -, i bambini non vedono l’ora di venire a giocare lasciando da parte la tecnologia e ricominciando ad apprezzare la gioia di giocare con una palla, i pattini, le bici e gli Skateboard».
In questa occasione le “chat” diventano strumenti a supporto di incontri in presenza al parco comunale; come le chat organizzate da Simone D’Agata che convoca amici e compagni per giocare nel “suo” parco comunale inventando divertimenti che non necessitano di connessione e wi fi.

A manifestare altro entusiasmo è Marica Runza, mamma di Anna che racconta le iniziative dei ragazzi: «Abbiamo approfittato di una bellissima giornata di sole per organizzare con i bambini una tombola all’aperto – ha spiegato -, e il parco di Via Adige è stato la cornice di questa mattinata trascorsa in allegria osservando le regole del distanziamento – ha aggiunto -. Oramai il Parco di San Gregorio è diventato un punto di incontro per i nostri bambini che hanno scoperto la gioia di vivere all’aperto», ha concluso.
Amministrazione e presidenza del consiglio comunale hanno appreso con orgoglio e soddisfazione le iniziative messe in atto dai cittadini.

Ancora una volta, come è ormai diventato costume a San Gregorio, cittadini ed Ente lavorano insieme per fare degli spazi aperti un “luogo migliore”.
In questo modo la gente valorizza il territorio svelando la bellezza e la ricchezza dei suoi luoghi naturali. «Oggi più che mai è preziosa una visione politica che considera gli spazi verdi un patrimonio cittadino e un’asse fondante della qualità della vita».

Commenti