Sicilia Report
Sicilia Report

Una fidanzata per fido, arriva la dating app per gli amici a 4 zampe

Da poco lanciata sul mercato ma è già diventata virale grazie a una campagna pubblicitaria che ha invaso la città di Milano

Roma, 5 feb. – A riunire Lilli e il Vagabondo davanti a un piatto di spaghetti con le polpette oggi ci penserebbe una app. Si chiama Pedigreender, ed è una nuova app di incontri tutta dedicata agli amici a quattro zampe. Del suo sviluppo si è occupata Revan, società specializzata in tecnologie Ict e in particolare, appunto, nello sviluppo di applicazioni mobile. La sede dell’azienda è a Lissone (Mb), in Lombardia, ma il management della società è tutto a Firenze, così come la gestione della app e del sito. Pedigreender, nata a settembre dalle menti del team Revan, è stata da poco lanciata sul mercato ma è già diventata virale grazie a una campagna pubblicitaria che ha invaso la città di Milano.

Bottone 980×300

Per trovare un nuovo compagno di giochi al proprio animale domestico, basta scaricare Pedigreender sul proprio dispositivo mobile (su App Store o Google Play) e procedere alla registrazione, anche utilizzando i propri profili social. Una volta inserita la foto e una descrizione del proprio amico a quattro zampe (non sono richieste informazioni sul padrone) si può iniziare a trovare il compagno giusto per lui. Sarà la app stessa, sulla base del profilo del cane o del gatto, a segnalare un nuovo ‘match’, una volta individuata un’affinità. Un vero proprio Tinder per animali insomma, come è già stata ribattezzata la app.

L’applicazione, gratuita, permette anche di affinare la ricerca: si possono ad esempio visualizzare solo cani maschi, di una determinata razza, magari possessori di pedigree. Per i più esigenti è possibile ricercare anche vincitori di trofei. Una volta individuata ‘l’anima gemella’ per Fido si può quindi procedere a chattare con il proprietario e in una fase successiva incontrarsi. “L’obbiettivo è offrire al proprio animale la possibilità di trovare nuovi compagni di giochi – spiegano i creatori della app – ma anche di creare un nuovo canale di comunicazione tra persone che condividono la passione per gli animali”.
(Adnkronos)

Commenti