Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

“Bellamorèa”, un progetto etnomusicologico che esalta la musica popolare mediterranea

Nato da un'idea dei fratelli Emanuele e Francesco Bunetto in onore e per la valorizzazione delle tradizioni culturali

Duo di world music formato dai fratelli Emanuele e Francesco Bunetto in arte “Bellamorèa“, è un Progetto etnomusicologico per la valorizzazione delle tradizioni culturali e della musica popolare del Mediterraneo.
Progetto nato da ragazzi che hanno voglia di far conoscere il mondo della musica popolare e che credono nella cultura e nelle proprie radici.
Con diverse esperienze in televisione come “Italia s got talent” a canale 5, un Concerto presso Auditorium RAI dal 2017 cercano di valorizzare, ricercare e studiare le tradizioni popolari attraverso i nostri canti e racconti.
Il progetto ancora in corso, chiamato “Med World tour”, ha posto come obiettivo la possibilità di portare la musica popolare del mediterraneo presso comunità di italiani residenti nel mondo.

Hanno suonato in America, Giappone, Germania, Belgio, Inghilterra, Malta.. e nel 2020 con date da riconfermare visto l’attuale emergenza saranno in giro per il Mondo e da questo autunno inizierà, inoltre, la Tournée di teatri del Sud Italia.

Bellamorèa è la traduzione italiana di Bukur More, un canto Arbrëresh, della tradizione greco-albanese, per dare omaggio al nostro paese siciliano, dominato da una colonia, appunto, greco albanese.

«Anche se presentiamo brani riadattati di Rosa Balistreri e di molti artisti del mondo della World music, – ci racconta Emanuele Bunetto – quest’anno abbiamo voluto ulteriormente investire e dare un senso al nostro progetto. Infatti, sono in corso di registrazione diversi brani inediti, perché vogliamo arrivare anche a un pubblico giovanile per avvicinarli nel mondo della tradizione ma con innovazione».

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci