Sicilia Report
Sicilia Report

Webinar gratuito il 3 dicembre: smartworking, dall’emergenza alle prospettive

Un approfondimento, in ottica presente e futura, con relatori istituzionali, dell'università, della salute e del sindacato

Catania, 28 novembre 2020 – “Smartworking? Dal contesto emergenziale alle prospettive future. Punti di forza e criticità” è il titolo del webinar gratuito organizzato dalla Cisl di Catania che si terrà giovedì 3 dicembre 2020, dalle ore 16.30. È possibile seguire il webinar in diretta streaming sui canali social della Cisl etnea, sulla pagina Facebook, sull’account di Twitter e sul canale YouTube.

Bottone 980×300

Si tratta di un approfondimento sullo smartworking, in ottica presente e futura, con autorevoli relatori della rappresentanza istituzionale, sociale, dell’università e della ricerca, della salute psicologica e della Cisl regionale e nazionale.

Il programma prevede l’introduzione dei lavori di Maurizio Attanasio, segretario generale dell’Ust Cisl Catania

Gli interventi programmati saranno di Francesca Puglisi, sottosegretaria al Lavoro e alle Politiche Sociali; Tiziano Treu, presidente del CNEL; Sebastiano Cappuccio, segretario generale Usr Cisl Sicilia; Giuseppe Vecchio, direttore Dipartimento Scienze Politiche e Sociali UNICT; Gaetana D’Agostino, presidente dell’Ordine degli Psicologi di Sicilia; Margherita Ferro, consigliera di Parità della Regione Siciliana; Maria Sandra Petrotta, direttrice dell’Inps Sicilia. Le conclusioni saranno affidate a Ignazio Ganga, segretario nazionale Cisl.

«L’ampia diffusione di questa diversa modalità di organizzazione lavorativa, tenuto conto dell’attuale condizione di criticità epidemiologica – spiega Attanasio – pone dinanzi numerose riflessioni e sfide per diritti e doveri dei lavoratori e la sfera delle competenze, oltre che per tutto il mondo della rappresentanza sociale e del lavoro, in quanto si correla a implicazioni manageriali e nei rapporti di lavoro, nella sfera complessiva del diritto al lavoro, insieme alle implicazioni relative alla sfera della produttività, economica e sociale, e alle conseguenze in termini di salute mentale e di qualità di vita».

Commenti