Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Violenza di genere, domani convegno su innovazioni e criticità del “Codice Rosso”

Il convegno è organizzato dalle segreterie provinciali di Cisl e del sindacato di polizia Siulp e dall’Ordine degli Avvocati catanesi

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA – Le modifiche al codice di procedura penale sulla tutela delle vittime di violenza domestica e di genere, inserite nella legge 69/2019, chiamata per sintesi ‘Codice rosso’, saranno al centro del convegno dal titolo “Codice Rosso”: applicazioni e implicazioni”, che si terrà domani venerdì 22 novembre, dalle 9.30 alle 13.30, nell’Aula delle Adunanze del Tribunale di Catania.

Il convegno è organizzato dalle segreterie provinciali di Cisl e del sindacato di polizia Siulp e dall’Ordine degli Avvocati catanesi, per fare il punto sulle innovazioni e le criticità della legge con gli attori coinvolti nell’applicazione della norma.
Indirizzi di saluto di Francesco S. Mannino, presidente del Tribunale di Catania; Maurizio Attanasio, segretario generale Cisl Catania; Maurizio Ferrara, segretario generale Siulp Catania; Rosario Pizzino, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Catania; Salvo Pogliese, sindaco di Catania; Mario Della Cioppa, questore di Catania. Programmati gli interventi di Giuseppe Lombardo, assessore alle Politiche sociali del Comune di Catania, e di Rosanna Laplaca, segretaria regionale Cisl Sicilia.

Seguiranno i relatori Marisa Scavo, procuratore aggiunto del Tribunale di Catania, con “Codice Rosso: prassi operative e modifiche normative”; Ferdinando Buceti, dirigente della Divisione di Polizia Anticrimine della Questura di Catania, con “Il ruolo delle forze di Polizia”; Giuseppina Fera, dirigente medico di Pronto soccorso e componente di segreteria Cisl Medici Nazionale, con “Pronto soccorso: dalla teoria alla pratica”; Enrico Trantino, avvocato penalista, con “La riforma vista dall’avvocato”

Le conclusioni saranno affidate a Felice Romano, segretario generale nazionale Siulp, e Liliana Ocmin, responsabile nazionale del Coordinamento Donne Cisl.
I lavori saranno coordinati da Elena Cassella, avvocato e presidente della scuola forense “Fondazione V.Geraci” di Catania.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci