Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Ugl Catania, il segretario Musumeci presente ad Aci Castello alla conferenza sul business plan del “Lido dei Ciclopi”

“Prima la tutela occupazionale, poi il collegamento costiero e valorizzazione del bene"

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA – Il segretario territoriale della Ugl di Catania, Giovanni Musumeci, su invito del sindaco Carmelo Scandurra, ieri pomeriggio ha preso parte ad Aci Castello alla conferenza di presentazione del business plan del “Lido dei Ciclopi”. L’iniziativa, promossa dal Comune di Aci Castello, per far conoscere alle forze sociali il progetto di richiesta di affidamento del bene all’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata, ha visto l’illustrazione dell’elaborato da parte dei componenti del raggruppamento temporaneo di imprese che per conto dell’ente comunale ha redatto la proposta.ù

“Come organizzazione sindacale, intervenendo, abbiamo chiesto innanzi tutto garanzie e tutele per la continuità occupazionale dei lavoratori in forza all’attuale società che gestisce il cespite. In secondo luogo sosteniamo la necessità, non più procrastinabile, della realizzazione del collegamento costiero tra le due frazioni di Aci Castello ed Aci Trezza, previsto dal piano regolatore comunale e chiesto anche dalla cittadinanza attraverso un referendum consultivo nel 2010 – ha sottolineato davanti ai presenti il segretario Musumeci. Infine, pur apprezzando il lavoro della società incaricata, che a primo impatto riteniamo sembra essere complesso ed ambizioso, ma che ovviamente ci riserviamo di approfondire, abbiamo voluto ricordare come ogni forma di valorizzazione del bene debba essere sostenibile e funzionale per l’intera comunità locale. A partire dalla fruibilità per tutti dello splendido parco interno, proposta che abbiamo apprezzato. Siamo certi che questo passi anche da un processo di serrata partecipazione con la cittadinanza e ci auguriamo che al più presto possibile l’idea progettuale definitiva possa essere trasmessa (e, speriamo, anche approvata) dall’ente deputato. Da parte nostra – conclude il leader Ugl – rappresentando le istanze di chi lavora, bensì anche della società civile e dei territori, ringraziando il primo cittadino per l’invito, siamo disponibili per una prosecuzione del dialogo finalizzata al raggiungimento dell’annoso obiettivo. Questo andrebbe a significare più attrattività, più turismo, più sviluppo e più lavoro, non solo per i cittadini castellesi, ma anche per l’intera area metropolitana.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci