12.3 C
Catania
venerdì, Marzo 1, 2024
spot_imgspot_img
HomeCronacaNuovo sindacato carabinieri, 'in crescita suicidi in divisa, 'osservatorio e centro ascolto'

Nuovo sindacato carabinieri, ‘in crescita suicidi in divisa, ‘osservatorio e centro ascolto’

“Il fenomeno dei suicidi tra le forze dell’ordine è sempre più allarmante e, per comprenderlo e contrastarlo, occorrono l’apporto congiunto di figure professionali diverse e la sinergia tra tutte le associazioni di carattere sindacale”. A sostenerlo è il Nuovo sindacato carabinieri Sicilia che, attraverso Toni Megna e Igor Tullio, rispettivamente segretario generale e regionale, lancia la proposta di istituire un Osservatorio dedicato con un centro d’ascolto psicologico. “È indispensabile – osservano i vertici regionali della sigla – avviare una campagna di prevenzione e sensibilizzazione rivolta a donne e uomini in divisa, affinché essi stessi divengano parte attiva di reti protettive nei confronti dei colleghi alle prese con un disagio, prima che esso degeneri in atti estremi”.

Pubblicità

 

Massima attenzione al tema della prevenzione, dunque. E’ proprio su questo versante, secondo il Nuovo sindacato carabinieri Sicilia, che occorre intervenire, in considerazione delle dimensioni sempre più drammatiche del fenomeno: nel 2022, infatti, i casi di suicidio sono stati settantadue ma il trend è in crescita. “Poliziotti e militari – spiegano i segretari – sono spesso sottoposti a un forte stress, per ragioni intrinseche legate allo svolgimento del servizio. Per loro manifestare disagi e difficoltà mentre attraversano periodi complessi non è certamente facile sotto il profilo psicologico, perché coincide con la possibilità di subire limitazioni nell’ambito della carriera se non addirittura, nei casi più estremi, lo spettro della perdita del posto di lavoro: ecco da cosa trae origine il timore di rivelare il proprio malessere”. Secondo il Nuovo sindacato carabinieri Sicilia, occorre avviare immediatamente a livello periferico una serie di incontri cadenzati a beneficio del personale in divisa, con il coinvolgimento di figure professionali esterne quali gli psicologi e la presenza dei rappresentanti intersindacali delle organizzazioni maggiormente rappresentative. L’osservatorio dovrebbe configurarsi, dunque, come un polo d’ascolto in cui le figure professionali preposte a contrastare il fenomeno del suicidio interagiscano con i vertici dell’amministrazione per individuare tutte le soluzioni possibili.

 

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione PA
Redazione PA
Redazione Palermo
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli