19.5 C
Catania
martedì, Aprile 16, 2024
spot_imgspot_img
HomeProvincePalermoCarabinieri: a Palermo prima assemblea sindacale Siulcc, Calabrò 'giornata storica'

Carabinieri: a Palermo prima assemblea sindacale Siulcc, Calabrò ‘giornata storica’

PALERMO – Il 26 febbraio 2024 resterà una data fondamentale per i Carabinieri della città di Palermo e della Sicilia: si è svolta infatti stamane la prima assemblea programmata dal Siulcc (Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Carabinieri) tenutasi all’interno della prestigiosa sede del Comando Legione Carabinieri Sicilia di Palermo. L’incontro si è svolto con la partecipazione di tutti i dirigenti siciliani e hanno preso la parola i segretari nazionali aggiunti Domenico Barilla’ e Gaetano Rago, i segretari nazionali Maurizio Perez e Stefano Zammuto e il segretario generale regionale Michele Stante.

Pubblicità

 

Il Segretario Generale Sebastiano Calabrò ha condotto l’assemblea, in aderenza alle recenti normative del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, affrontando diverse tematiche, tutte fondamentali ed importanti per il futuro degli appartenenti all’Arma. Partendo dalla spiegazione storica della parola “sindacato”, che deriva dal greco sýndikos, deriva dall’unione di syn «insieme» e dike «giustizia». Il “syndakos” era infatti una sorta di avvocato, colui che “faceva giustizia insieme” alle parti e per usare una categoria moderna: un mediatore di “classe”. Il Segretario Generale ha anticipato il raggiungimento del primo fondamentale obiettivo che il Siulcc si era prefissato il giorno della sua costituzione: la rappresentatività, che verrà sottoscritta nei prossimi giorni negli Uffici del Comando Generale.

 

“Sono estremamente soddisfatto di questa assemblea siciliana che rimarrà storica per diversi motivi – ha concluso il Segretario Generale del Siulcc, Sebastiano Calabrò – innanzitutto per la massiccia presenza a questa assemblea, a testimonianza del fatto che il messaggio che stiamo veicolando come Siulcc è già apprezzato e raccolto da tantissimi colleghi. Il Carabiniere è oggi un lavoratore con doveri e relativi insindacabili diritti. Mi permetto un termine: oggi il Carabiniere deve essere educato all’associazionismo sindacale. Un passaggio storico culturale fondamentale che si esplica attraverso una maggiore informazione, una massiccia condivisione e una formazione a 360 gradi”.

 

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione PA
Redazione PA
Redazione Palermo
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli