Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280

A Catania visita del segretario nazionale della Ugl sanità Gianluca Giuliano

Per il tradizionale incontro di fine anno della federazione provinciale

CATANIA – Visita del segretario nazionale Gianluca Giuliano e tradizionale scambio di auguri natalizi per la federazione Ugl sanità di Catania che, venerdì scorso, si è ritrovata con i suoi dirigenti nella sala conferenze della storica sede di via Teatro Massimo. L’incontro, al quale hanno preso parte il segretario confederale Giovanni Condorelli ed il segretario territoriale Giovanni Musumeci, è stato come ogni anno un momento voluto dal segretario provinciale Carmelo Urzì per tirare le somme su quanto fatto e programmare l’attività per la nuova annata. Numerose, nel 2019, sono state le battaglie della Ugl sanità etnea a partire da quella sull’eccessivo ricorso ai lavoratori a partita Iva nelle strutture sanitarie private, sulla creazione del “Centro unico delle prenotazioni” e del “Cruscotto dei posti letto pubblici e privati” su base provinciale, sull’implementazione di una nuova unità operativa nell’area jonico – etnea per la cura delle neoplasie, sulla chiusura di un’annosa vertenza con la Seus 118 sulla banca ore dei lavoratori. E moltissime altre lotte come quella per il rinnovo del contratto Aiop, la cui trattativa è di recente ripartita grazie al Ministro Roberto Speranza, o come quelle per la tutela dei livelli occupazionali e del riconoscimento dei diritti dei lavoratori delle ditte che operano in appalto per conto delle aziende ospedaliere. Temi sui quali non è mancato mai il confronto anche con l’assessore regionale della salute Ruggero Razza, con il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale Maurizio Lanza, nonché con i manager delle aziende ospedaliere presenti nel territorio provinciale. Preziosa è stata inoltre la sinergia con la federazione Ugl medici guidata a livello regionale da Raffaele Lanteri, presente all’incontro, ed a Catania da Aurelio Guglielmino. Nel suo intervento il segretario Giuliano, che a marzo aveva scelto proprio la città etnea per il Consiglio nazionale federale, ha ringraziato i numerosi dirigenti sindacali che continuano quotidianamente a lavorare sodo per far crescere la Ugl sanità, esortandoli a mantenere sempre alti l’attenzione e l’impegno per una sanità sempre più vicina all’utente e per l’affermazione del rispetto dei diritti e del lavoratore in un comparto non facile come quello sanitario.”

I commenti sono chiusi.