Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Emergenza sanitaria: lunedì al liceo Cutelli consegna attestati a 25 studenti abilitati all’uso del defibrillatore

9

CATANIA – Lunedì 6 maggio alle ore 11.00, nell’Aula Magna del Liceo Cutelli, via Firenze 202, il sindaco di Catania Salvo Pogliese e la dirigente scolastica del Liceo Ginnasio Mario Cutelli, Elisa Colella, presenzieranno alla consegna del brevetto BLSD, per l’uso corretto del defibrillatore, a venticinque studenti, a conclusione della prima fase del progetto pilota “Il Cuore di Raffaele”, promosso dalla presidente della commissione consiliare Sanità del Comune di Catania Sara Pettinato e dalla dirigenza del liceo Cutelli.

Il progetto sorto per creare una rete di formazione sul primo soccorso nelle scuole e per favorire l’immediato intervento in casi di emergenza sanitaria, come l’arresto cardiaco, per i quali l’azione nei primi minuti è decisiva ai fini della sopravvivenza, è stato realizzato grazie alla collaborazione dei docenti della commissione “Star bene a scuola” del Liceo Cutelli, della Commissione consiliare Sanità, del responsabile della Fratres Misericordia Nino Mirabella, del Dirigente USR Sicilia-Ufficio VII-AT Catania Emilio Grasso.

All’evento che intende diffondere la cultura sanitaria del primo soccorso e della prevenzione, sono stati invitati a partecipare anche il questore Alberto Francini, il direttore generale dell’Asp 3 Marurizio Lanza, la responsabile del 118 Isabella Bartoli, il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Castiglione, Antonio e Roberta Barresi, rispettivamente padre e sorella di Raffaele, il giovane a cui è intitolato il progetto che lo scorso anno ha perso la vita per arresto cardiaco durante l’orario scolastico nel liceo Principe Umberto.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci