10.1 C
Catania
sabato, Marzo 2, 2024
spot_imgspot_img
HomeFormazioneUnict: computer vision, da domenica 10 luglio la Summer school

Unict: computer vision, da domenica 10 luglio la Summer school

All’edizione di quest’anno parteciperanno 180 ricercatori provenienti da oltre 40 paesi

“Computer Vision: a Renaissance”. È il titolo della sedicesima edizione della “International Computer Vision Summer School” che aprirà i battenti domenica 10 luglio al Baia Samuele a Sampieri nel Ragusano.
Fondata dai docenti Giovanni Maria Farinella e Sebastiano Battiato del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Catania, insieme con il prof. Roberto Cipolla dell’Università di Cambridge, si pone l’obiettivo di fornire una formazione avanzata nel settore della Computer Vision e del Machine Learning a talenti selezionati operanti nel settore provenienti da accademie e aziende riconosciute in ambito internazionale.
«Ripartiamo dopo un periodo di fermo dovuto alla pandemia che non ha permesso di effettuare la scuola in presenza – spiega il prof. Giovanni Farinella, direttore scientifico della scuola -. Le attività online avrebbero limitato pesantemente lo scambio di idee e di networking tra studenti e professori, come anche le attività di interazione con le aziende sponsor della scuola. Quest’anno abbiamo ricevuto più di 630 richieste di partecipazione da oltre 40 paesi a conferma della bontà della formazione offerta negli anni dalla scuola Icvss. Abbiamo selezionato 180 ricercatori che dal 10 al 16 luglio avranno la possibilità di partecipare alle lezioni tenute dai maggiori esperti del settore provenienti da diverse accademie e industrie del panorama internazionale come Meta/Facebook AI, Amazon, Qualcomm, Google, Intel, Twitter, Wayve, Microsoft, le università di Oxford, Bristol e Illinois, Massachusetts Institute of Technology, Technische Universität München e ETH Zürich».

Pubblicità

 

I progressi tecnologici e le soluzioni innovative legate alla ricerca di base saranno presentati mediante lectures, advanced tutorials, demo sessions e reading group ed essay competition. «Quest’ultima attività, una delle peculiarità più interessanti della scuola, consiste nel ricercare attraverso la lettura di articoli scientifici e della relativa bibliografia quelle che sono le radici tecniche che stanno alla base delle più moderne teorie e applicazioni – spiegano i docenti Battiato e Farinella -. Gli studenti avvieranno un percorso di lettura che porterà alla “riscoperta” di pubblicazioni scientifiche e “idee” già messe in campo ben prima che la moderna tecnologia facesse il suo ingresso prorompente nella società e nella letteratura scientifica più recente».
La scuola prevede anche una sessione industriale in cui le maggiori aziende del settore incontreranno gli studenti della scuola per presentare i risultati delle ricerche condotte e le opportunità di lavoro.
Saranno anche assegnati degli “awards” volti a sollecitare il confronto e l’approfondimento delle tematiche specialistiche relative su cui gli studenti di dottorato investono per il loro futuro.

Maggiori informazioni sulla scuola sono disponibili sul sito www.dmi.unict.it/icvss

 

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli