Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280
Dirigente Scolastico dell’IIS. “F.Redi” dott.ssa Giuseppa Morsellino

Nuovo corso di 2° livello per adulti all’istituto “Francesco Redi” di Paternò, Belpasso e Biancavilla

Dare la possibilità a tantissimi uomini e donne del territorio di potersi inserire nell’universo agroalimentare e trovare così nuovi sbocchi lavorativi. Con queste premesse è stato presentato stamattina, nell’aula magna dell’I.P.A.A. Asero di Paternò, il corso di istruzione di 2° livello per adulti ad indirizzo agrario. La chiave per conseguire il diploma di agrotecnico.

Un evento aperto dalla dirigente scolastica dell’IIS. “F.Redi”, la dott.ssa Giuseppa Morsellino. “Vogliamo ulteriormente valorizzare questo territorio attraverso un percorso didattico che porti a tanti sbocchi lavorativi. La filosofia dell’istituto “Redi” è quella di essere funzionali al cambiamento che stiamo vivendo ed avere così un’idea per poter agire. Attraversiamo un momento critico- continua la dirigente- ma il settore agroalimentare presenta notevoli margini di sviluppo anche in pieno lockdown”.

Presenti al tavolo della conferenza gli Onorevoli Regionali Gaetano Galvagno e Alfo Papale, il Sindaco di Paternò Nino Naso, il Presidente del Consiglio Comunale Filippo Sambataro, gli Assessori Ignazio Mannino e Luigi Gulisano. Accanto a loro la dottoressa Rita Vitaliti, dirigente scolastico del “CPIA 2” di Giarre.

“Molti adulti vivono realtà differenti e vanno assolutamente aiutati nel qualificarsi e riqualificarsi per entrare nel mondo del lavoro- spiega Vitaliti- mettersi in gioco a 40-50 anni è una molla che deve spingere tutti noi a fare rete per un territorio, quello della provincia etnea, dalle grandi potenzialità”.
Da qui il progetto di vita che porterà moltissimi studenti ad affermarsi attraverso un circuito virtuoso che inevitabilmente, oltre alla scuola, coinvolgerà anche il comune di Paternò.

“L’istituto professionale per l’agricoltura nel nostro territorio dev’essere considerato una priorità in ogni suo aspetto- ribadisce il Primo Cittadino di Paternò Nino Naso- stiamo attivando un percorso comune con la scuola, attraverso specifici protocolli d’intesa, per dare opportunità e speranza a quei ragazzi che, per i motivi più disparati, hanno dovuto interrompere gli studi. Di questo, ovviamente, non posso che ringraziare la dirigente Morsellino”.

La specializzazione nel mondo del lavoro vista come un valore assoluto e il corso di istruzione di 2° livello per adulti ad indirizzo agrario, per conseguire il diploma di agrotecnico, vuole scrivere un’altra pagina nel futuro di tantissimi uomini e donne del territorio etneo.
“La determinazione della dirigente Morsellino in questo momento di Pandemia è ammirevole- ribadisce l’onorevole Gaetano Galvagno- serve un percorso a 360° per ridare vigore al territorio di Paternò sotto tutti i punti di vista. Per fare ciò diventa fondamentale la sinergia tra le varie realtà territoriali”.
Valorizzare la cultura del cibo anche attraverso il dialogo in cui inserire le forze imprenditoriali locali. Un trampolino di lancio per lo sviluppo del territorio a forte vocazione agroalimentare.

“Oggi gli operatori del settore devono essere preparati per competere con il mercato nazionale e internazionale- dice l’onorevole Alfio Papale- nei bandi della Regione Sicilia, per attingere ai fondi europei, devono essere portati avanti progetti come questo visto che abbiamo le capacità per realizzarli al meglio”.

A conclusione della conferenza si sono registrati gli interventi di alcuni professori dell’istituto che hanno ulteriormente arricchito il dibattito con le loro conoscenze.

“Siamo soddisfatti per come l’iniziativa è stata favorevolmente accolta dalle istituzioni politiche, dalle forze imprenditoriali e da centinaia di studenti che, attraverso il web, hanno partecipato alla presentazione del corso di istruzione di 2° livello per adulti ad indirizzo agrario- conclude l’avvocato Barbara Bagnato, D.S.G.A. dell’IIS. “F.Redi”- vogliamo intraprendere un nuovo percorso che, siamo sicuri, potrà dare un futuro ricco di prospettive lavorative a tanti ragazzi. Stiamo gettando le basi per essere pronti alle nuove sfide chew si presenteranno quando tutto sarà tornato alla normalità”.

I commenti sono chiusi.