Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

State aKorti 12a edizione, dal 2 al 4 agosto 13 corti finalisti a Viagrande

L'evento si svolgerà, come solito, nella Terra di Bò (Villa Di Bella, Via Garibaldi 298 – Viagrande) con un intero fine settimana dedicato alla celebrazione della risata, dell’ironia e dell’umorismo in tutte le sue forme

VIAGRANDE – La XII edizione di State aKorti, Festival internazionale del cortometraggio comico-umoristico vi aspetta il 2, il 3 e il 4 agosto nella Terra di Bò (Villa Di Bella, Via Garibaldi 298 – Viagrande) con un intero fine settimana dedicato alla celebrazione della risata, dell’ironia e dell’umorismo in tutte le sue forme.

Pubblicità

E’ questo l’intento di Bò Laugh, il grande contenitore di cabaret, musica, arte e intrattenimento, che il team di Dibo Eventi e Mizzica Film realizza per garantire ciclopiche risate… perché, dovreste saperlo, ridere fa bene al cuore, aumenta le difese immunitarie, stimola le endorfine, abbassa la percezione del dolore, riduce stress e ansia… e i benefici del riso non finiscono qui.

Tutto pronto quindi per il ciak su questa edizione che ha deciso di aprire – venerdì 2 agosto, a partire dalle 21 – con una serata inedita, dai colori e sapori ben diversi da quelli consueti e che vuole invitare alla riflessione il pubblico: una finestra sul problema della Repubblica Democratica del Congo dove in occasione delle elezioni presidenziali (che non si svolgevano da ben 17 anni), nelle città di Butembo e Beni, roccaforti dell’opposizione al presidente Kabila è stato impedito di votare adducendo come ragione ufficiale la presenza del più grande focolaio di ebola al mondo. Entrambe le città si sono ribellate alla decisione del governo e sono cominciate le proteste che hanno portato il Paese sulle soglie della guerra civile. Alessandro De Filippo, docente di Cinema, Fotografia e Televisione al Disum (Dipartimento Scienze Umanistiche) dell’Università di Catania, si è recato nella regione del Nord-Kivu e ha raccolto immagini e clip video di questa importante manifestazione di democrazia popolare: «Produrre immagini non basta – ha spiegato De Filippo – occorre comunicarle all’interno di un contesto che le renda comprensibili, parte di un discorso più ampio e importante. Forse perché il mio lavoro non è fare arte, ma politica. Di fronte all’Africa dobbiamo scombinare i nostri programmi, dobbiamo guardarci allo specchio, rivederci, ripensarci. Perché non siamo più gli stessi, non saremo più gli stessi».

Sabato 3 agosto, a partire dalle 21, largo alla proiezione dei corti in concorso per la manifestazione.

Sono 13 i corti finalisti per la XII edizione di State aKorti, tutti provenienti da Francia, Italia e Spagna: El libre di Francesca Catala (Spagna 2019), Elvis di Andrea della Monica (Italia 2018), 9 pasos di Marisa Crespo Abril Moisés Romera Pérez (Spagna 2018), Chicken di Paula C. Frias (Spagna 2019), Con Paquito era Mejor di Adàn Pichardo (Spagna 2018), Traum(A)Novelle di Francesco Faralli (Italia 2018), Parru pi tia di Giuseppe Carleo (Italia 2018), Pizza diInñaki Rikarte Egidazu e Aitor De Kintana Moraza (Spagna 2019), Je suis de Trop di Macìxime Baudin (Francia 2019), Eco di Raùl Mancilla (Spagna 2018), Trend di Imanol Ortiz Lòpez (Spagna 2018), In love di Lopez Le Frères (Francia 2018) e Money Time di Clicquot Guillaume (Francia 2019).

In palio il premio Miglior Cortometraggio (500 euro) che sarà assegnato, come di consueto da una folta giuria di esperti di cinema e cinematografia, giornalisti e critici di settore, registi e (semplici) appassionati della Settima Arte che quest’anno sarà presieduta dall’attore Giuseppe “Pippo” Pattavina, testimonial 2019 del Festival, che – come già molti altri artisti siciliani riceverà la solenne investitura del Festival: l’identificazione con una pianta all’interno dell’Orto Bòtanico. Come sempre resta un segreto la pianta scelta dal testimonial che verrà svelata proprio dal testimonial in occasione della serata centrale del Festival.

La tre giorni di Bò Laugh si concluderà domenica 5 agosto, a partire dalle 21. In programma la presentazione del libro di Luca Vullo “L’Italia s’è gesta – come parlare italiano senza parlare” e la proiezione del film Esame di lealtà di Salvatore Greco

Anche per quest’anno l’appuntamento con la comicità e la risata vivrà una fase di TRANSUMANZA al centro storico di Catania, in collaborazione con l’AMT. Uno spin-off del festival che ci regalerà una quarta giornata di grasse risate.

Tutto questo, grazie alla presenza di ben 3 direttori artistici: Carlo Lo Giudice, Nicola Palmeri e Simone Spitalieri.

A presentare la manifestazione, sarà come di consueto la giornalista Carla Condorelli, ormai storica presentatrice del Festival State aKorti e, sotto l’Alias di Erremoscissima, front woman degli Stipsy King.

Il concorso è patrocinato da Mibact (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) Direzione Generale Cinema, Agenzia per la Coesione Territoriale del Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Sicilia-Assessorato al Turismo, Sport e spettacolo – Ufficio speciale per il Cinema e l’Audiovisivo, Sicilia Film Commission, Sensi Contemporanei, FCS – Coordinamento dei Festival del cinema in Sicilia, Codacons, Città Metropolitana di Catania, Comune e Pro Loco di Viagrande, Legambiente. Main Sponsor: Acque Mangano.

State aKorti e Mizzica Film fanno parte di FCS, il coordinamento dei festival del cinema in Sicilia (www.festivalcinemasicilia.org) al quale hanno aderito ben 30 realtà.

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: