Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

San Gregorio aderisce alla 27ª edizione della “Festa della Musica” del 21 giugno

SAN GREGORIO (CT) – Il comune di San Gregorio ha aderito alla “Festa della Musica”, ormai giunta alla sua 27ª edizione, manifestazione internazionale che coinvolge artisti e musicisti in tutta Italia.
L’iniziativa nasce da una proposta della consigliera, Rosaria Guglielmino, amante e cultrice della musica, ora referente del progetto locale su incarico dell’assessore al Turismo e Spettacolo, Giovanni Zappalà. L’adesione all’iniziativa è a costo zero.
Lieta del prestigioso incarico ricevuto, la prof. Guglielmino ha manifestato gioia e soddisfazione «per l’entusiasmo dimostrato dall’amministrazione comunale nel far proprio l’evento proposto – ha commentato -, sono convinta che la musica è veicolo di emozioni e di arricchimento dello spirito».
Tutti i musicisti sangregoresi, e non solo, che vorranno esibirsi in questa straordinaria giornata di lunedì 21 giugno dovranno mettersi in contatto con la referente Guglielmino che a breve stilerà un calendario di eventi che si svolgeranno nella giornata del 21 giugno in diverse location della cittadina.
La Festa della Musica ricade il 21 giugno di ogni anno per celebrare il solstizio d’estate in più di 120 nazioni del mondo. Un grande evento internazionale che si ripete regolarmente da più di un quarto di secolo nelle piazze, nelle scuole, persino negli aeroporti di diversi Paesi del mondo.

La musica sarà protagonista di un forte messaggio di accessibilità universale, di invito al viaggio, di comunione e comunicazione tra ogni popolo e cultura.
«Ho accettato con entusiasmo la proposta della Guglilmino, persona sempre attiva ricca di idee, – ha dichiarato l’assessore Zappalà – perché pone la nostra cittadina sotto i riflettori nazionali valorizzando non solo i musicisti locali ma anche l’aspetto turistico di San Gregorio. Per questo – ha continuato l’assessore Zappalà – è stata allestita una pagina internet all’interno del sito ufficiale del Comune, e voglio ringraziare l’ing. Gregorio Sciuto per aver collaborato gratuitamente, dove saranno inseriti tutti gli eventi organizzati per la Festa della Musica. Ribadisco che l’operazione è a costo zero, il nostro Comune non deve pagare nemmeno la Siae in quanto essa stessa ha contribuito a questa mega manifestazione. Con questa iniziativa – ha concluso Zappalà – vogliamo riportare serenità e distensione tra la gente che in questo anno, per via della pandemia, sta vivendo momenti bui».

 

 

I commenti sono chiusi.