Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Riprendono le attività dell’Associazione Mogli Medici Italiani, sezione di Catania

La sezione Ammi di Catania ha dato un valido contributo donando 15 termometri ad infrarossi al reparto di Malattie Infettive dell’azienda ospedaliera Cannizzaro e donando 500 euro al sindaco di Catania

Tempo di lettura: 1 minuto

A bordo piscina dell’hotel Nettuno, a Catania, dopo un periodo molto complicato, sono riprese le attività dell’Associazione Mogli Medici Italiani (AMMI), sezione di Catania, con una piacevole cena . Un modo per ritrovarsi dopo il lockdown che ha costretto tutto il mondo a fermarsi .
Ad accogliere le socie e gli ospiti l’infaticabile presidente della sezione Etnea, Antonella Di Maggio, che ha mantenuto i contatti con tutte le ammine, utilizzando tutti mezzi di comunicazione a sua disposizione per continuare a creare le giuste sinergie tra loro, propedeutiche per la ripresa. Così è stato. Infatti, sono state presentate alla platea le nuove socie: il vice prefetto di Catania, Rosaria Giuffrè , l’avvocato Sandra Mangano, Maria Maglia Ronsisvalle, Silvana Massa. PResentate rispettivamente dalle ammine: Enza Speranza, Antonella Di Maggio, Giulietta De Benedetti, Melina Mirabella. La serata è stata allietata dalla musica del maestro Antonello Tonna, pianista e cantante dei più importanti piano-bar nazionali e internazionali, che ha iniziato a suonare, ricordando il grande Ennio Morricone, in un crescendo di musica anni ‘80-’90 coinvolgendo il pubblico. L’incontro si è svolto nel rispetto delle misure sanitarie e distanziamento sociale previste dalla normativa vigente per contrastare l’epidemia del Covid 19.

La sezione Ammi di Catania ha dato un valido contributo all’emergenza Covid 19, come da indicazione della presidente nazionale. Infatti, ha avviato una raccolta fondi a sostegno della sanità, donando 15 termometri ad infrarossi al reparto di Malattie Infettive dell’azienda ospedaliera Cannizzaro e donando 500 euro al sindaco di Catania, Salvo Pogliese, per sostenere la causa “Catania pro Catania” in aiuto delle famiglie bisognose. La presidente Antonella Di Maggio ha ricordato come la sezione di Catania è pronta ad accogliere nel mese di febbraio dell’anno prossimo, nella città etnea, il convegno interregionale del Sud, che vedrà coinvolte tutte le sezioni Ammi da Roma in giù.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci