Pubblicità

Alla presenza del Presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, ha riaperto il Museo d’arte contemporanea di Gibellina.

Il grande spazio espositivo riapre al pubblico dopo trent’anni di alterne vicende e un lungo periodo di ristrutturazione.

“E’ veramente pieno di fascino il Mac (Museo d’arte contemporanea) di Gibellina: custodisce pitture e sculture che hanno segnato gli anni del dopo terremoto che sconvolse il Belice nel gennaio del 1968. Le opere di Consagra, Schifano, Scialoia e di tanti altri artisti che raccolsero l’appello di Ludovico Corrao, sono la testimonianza che da eventi catastrofici può nascere la speranza. Complimenti all’attuale amministrazione comunale per l’impegno profuso nella riapertura del Mac. Un museo che vale la pena visitare”.