Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Quando è il “Caso” a vincere di Iolanda Cuscunà

Presentazione del libro Omicidi Faticosi di Nino Marino domenica 25 agosto Feudo Vagliasindi

34

Ancora oggi, in certi ambienti, il genere “giallo” o “poliziesco” viene considerato come minore rispetto alla letteratura con la “L” maiuscola. Eppure, già negli anni cinquanta, il nostro Leonardo Sciascia aveva scritto una serie d’interventi volti a riabilitare questa categoria. Sciascia, con grande attenzione, individuava una “grammatica del giallo” con caratteristiche precise che, se utilizzata, poteva giungere a livelli stilistici molto importanti.

Un buon giallo, per l’autore del Giorno della civetta, deve essere costruito come un cruciverba in cui i vari indizi, attraverso un vero divertissement letterario, devono condurre il lettore alla conclusione e, dunque, alla risoluzione dell’enigma. Il “giallo classico” rifugge descrizioni eccessivamente dettagliate, non utilizza né la violenza nè l’erotismo come canoni letterari prevalenti e giunge ad una “tipizzazione” dei personaggi con meccanismi simili a quelli creati nella Commedia dell’ Arte.

Tutti questi ingredienti “classici” li ritroviamo nel nuovo romanzo dello scrittore e sceneggiatore cinematografico Nino Marino dal titolo Omicidi faticosi, pubblicato dalla casa editrice romana La Lepre.

All’idroscalo di Milano viene rinvenuto il corpo di una donna uccisa e trascinata sul luogo del ritrovamento. La donna non è stata nè violentata nè rapinata. Scatta l’indagine che coinvolge il capo della omicidi, il Pubblico ministero della Procura di Milano e una serie di altri personaggi. I sospettati? Gravitano intorno alla famosa Clinica Esculapius dove la vittima lavorava: un luminare nel campo della chirurgia cardiaca, il suo giovane e molto avvenente pupillo e persino una suora. Maschere di una commedia, in cui tra passioni, amori e vendette, il “caso” giocherà, alla fine, un ruolo determinante.

 

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci