Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280

Operazione Nettuno 2021 il 25 luglio: protagonisti e cittadini attivi di Catania

L’iniziativa mira alla tutela dei litorali siciliani attraverso azioni e servizi di vigilanza, salvaguardia del mare e dei bagnanti, primo soccorso, antincendio, ecologia

Nettuno, divinità delle acque, delle correnti e del mare, è da 34 anni il simbolo dell’attività di volontariato che vede i volontari di Nuova Acropoli in servizio sulle coste della Sicilia: l’Operazione Nettuno.
L’iniziativa mira infatti alla tutela dei litorali siciliani attraverso azioni e servizi di vigilanza, salvaguardia del mare e dei bagnanti, primo soccorso, antincendio, ecologia e molto altro. Quest’anno, al fine del rispetto delle norme anti Covid-19, l’attività è stata “revisionata” e prevede una serie di giornate itineranti in alcune città siciliane; tra queste vi è Catania, che domenica 25 luglio vedrà volontari e cittadini impegnati presso il lungomare.

In particolare il programma prevede l’appuntamento alle ore 9:00 presso il monumento dei Caduti. I cittadini potranno partecipare, insieme ai volontari, nella pulizia del litorale, delle aiuole e nell’installazione dei dispenser per i sacchetti dell’immondizia. Inoltre, fiore all’occhiello di questa edizione, sarà l’installazione della “Bibliocasetta Nettuno”, una piccola libreria libera e gratuita a disposizione di tutti i cittadini che verrà posizionata nei pressi della spiaggia di San Giovanni Li Cuti; questa sarà la seconda che l’associazione realizzerà, dopo l’esperienza al parco Madre Teresa di Calcutta e chiunque voglia è invitato a partecipare alla sua installazione e a donare un libro per arricchirla.

Volontari specializzati si occuperanno invece della pulizia di alcune parti impervie della scogliera tramite l’utilizzo di corde e imbraghi, di svolgere un servizio di assistenza e soccorso in mare tramite canoe.

E per chi si chiede quanto dureranno le aree pulite o “che fine farà nel tempo la bibliocasetta?”, la risposta è la stessa di cinque anni fa: “decidiamo di tentare e di fidarci del buon cuore della gente. I cambiamenti derivano dalle azioni, e le azioni di cui siamo responsabili sono quelle che noi stessi compiamo.”

E tu, che aspetti? Tutti sogniamo una città più bella e, se la immaginiamo, possiamo anche mettere in moto noi stessi e con le nostre mani dare forma a ciò che riteniamo essere valido. E quindi… vieni, cogli l’opportunità, sperimenta il volontariato e diventa protagonista e cittadino attivo della tua città! Ti aspettiamo!

I commenti sono chiusi.