Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

“Ninety 90”: si rivive sabato la musica dance degli Anni 90

Nell’anfiteatro delle Ciminiere di Catania una notte per rivivere i fasti della scena dance degli Anni 90 con le selezioni di Fernando Gioeni e Massimo Napoli

12

CATANIA – Sabato 15 giugno sarà la notte che celebra gli Anni 90 della movida catanese. Con Ninety 90 – La musica dance degli Anni 90 storia e protagonisti, i dj’s Massimo Napoli e Fernando Gioeni saliranno in cattedra per una lezione di “storia e protagonisti della musica dance anni ‘90” a Catania e la classe e già affollatissima. Gli organizzatori di allora ci sono davvero tutti.
E’ stato il periodo d’oro della movida e della musica a Catania e non smetteremo mai di ricordarlo con gli occhi chiusi canticchiano una delle centinaia di canzoni colonna sonora di quel periodo. Gli Anni ‘90 e i suoi protagonisti tornano in pista per un evento “one shot”, un party numerato che vede incontrarsi due storici dj’s della nightlife catanese e una serata per ricordare che la città è ancora tremenda-mente sul pezzo! Si comincia presto, alle 22. Fino a mezzanotte nella sala teatro del Ma andranno a rotazione tutti i brani d’ascolto più amati dell’epoca, The Style Council, R.E.M., Everything but the Girl… Un minuto dopo le dodici si comincia con la session di Massimo Napoli a ritmo di R’n’B e funky Anni ’90 per poi passare il testimone a Fernando Gioeni con le sue selezioni in perfetto stile House Anni ’90, quello più volte imitato e rieditato dai producer attuali.
Obiettivo del format Ninety 90, che replica il fortunato atto 1° al MA dello scorso marzo, è – oggi come allora – «la diffusione della musica di qualità – come ha dichiarato Massimo Napoli -. Fernando Gioeni nel suo genere è stato il personaggio più rappresentativo della musica house di ieri e, mi per-metto dire, anche di oggi». «Quello che abbiamo voluto ricreare io e Massimo – chiosa Gioeni -, è una serata come ai vecchi tempi e per farlo ci siamo circondati di quei collaboratori che all’epoca erano al top, tutta gente protagonista della movida notturna Anni Novanta». Napoli: «Nel segno della discoteca gli Anni 90 avevano una qualità musicale importante. C’era una grande attenzione alla proposta musi-cale che non si sentiva in radio anche perché allora c’erano le radio indipendenti private e non i net-work nazionali, era dj a creare il suo genere musicale per proporlo al pubblico». Gioeni: «Catania era tra le 4/5 città d’Italia, in cui si creava qualcosa di nuovo. La buona musica house che esiste oggi è fi-glia di quell’esperienza, fai l’house “bella” se conosci il giro di basso bello. Negli Anni Novanta, an-che gli stessi artisti che facevano pop hanno iniziato a fare house a partire da Jamiroquai, che era pro-dotto da David Morales un grande dj degli anni Novanta».

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci