“M’illumino di meno” torna venerdì 1 marzo

di
La giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

CATANIA – Torna venerdì 1 marzo a Catania la manifestazione “M’illumino di meno”. L’Amministrazione comunale ha aderito alla XV edizione della campagna nazionale ideata dalla trasmissione “Caterpillar” di Rai Radio2 per sensibilizzare su risparmio energetico e stili di vita sostenibili.
Numerose le iniziative promosse nell’arco di tutta la giornata sul tema di quest’anno, l’economia circolare, e sul risparmio energetico che avrà il suo momento clou alle 18 con lo spegnimento dell’illuminazione di piazza Duomo, della facciata di Palazzo degli Elefanti e dei candelabri di piazza Università.
Il riciclo e l’economia circolare, finalizzati al riutilizzo dei materiali e alla riduzione degli sprechi, saranno al centro delle iniziative previste in piazza Università dalle 9 alle 14. Il programma annovera mostre e laboratori tenuti dai docenti del liceo artistico Emilio Greco, attività didattico-espositive proposte dal minibus elettrico dell’Amt, letture e scambio libri a bordo dell’Autobooks Librincircolo dell’assessorato alla Cultura. E ancora, iniziative promozionali e didattico-educative curate da varie associazioni: i Lions Clubs Catania Lago di Nicito distribuiranno marteriale informativo sulle linee guida per il risparmio energetico domestico e illustreranno la storia urbana e architettonica del complesso Piazza Duomo-Piazza Università; SiciliAntica si soffermerà sulla differenziazione dei rifiuti e in particolare sui diversi tipi di plastica riciclabile e non; l’associazione Orione effettuerà mini laboratori sull’energia e spiegherà come sono fatte le pile e il modo di riciclarle; il Wwf tratterà il tema dei cambiamenti climatici e del riciclo; Etna e Dintorni e Cai sezione Catania svolgeranno attività divulgative e Fiab Catania MontainBike Sicilia Asd spiegheranno l’uso corretto della bicicletta.
Tante altre iniziative sono in calendario nel pomeriggio in vari siti del centro storico, dedicate al tema del risparmio energetico.
Il Palazzo della Cultura, in via Vittorio Emanuele 121, alle 17 darà il via alla visita guidata al buio nelle sale della mostra “Percorsi e Segreti dell’Impressionismo”, con biglietto ridotto di euro 4 (prenotazione obbligatoria all’associazione guide turistiche di Catania, cell. 3442249701).
Alle 18, nella corte del Palazzo, concerto gratuito, al buio, eseguito dall’Orchestra e dal coro “Musicainsieme a Librino” con il coro Manos Blancas Oda diretti da Alessandra Toscano.
Da piazza Federico di Svevia è prevista la partenza di tour pedonali e turistici. Alle 18 visita al buio del Castello Ursino, e a seguire passeggiata “Fra i vicoli e nella storia” organizzata dall’associazione guide turistiche di Catania intervallata dai flash mob ideati da Legambiente sul riciclo e sui rifiuti.
L’itinerario della passeggiata in penombra, per la quale è consigliabile munirsi di torce, segue via Castello Ursino, piazza Maravigna, con sosta alla Chiesa di San Giuseppe al Transito, via Santa Chiara, via Consolato della Seta con sosta alla Chiesa di Santa Maria dell’Aiuto, quindi via Sapuppo fino alle Terme di Sant’Antonino (via Abate Ferrara), con breve descrizione del sito archeologico. Proseguimento lungo via Garibaldi fino a via Santa Barbara, con sosta per l’illustrazione da parte dell’associazione Acquedotte della “Tricora” posta sotto il piano stradale. Dopo il secondo flash mob di Legambiente, il tour continua per via Pozzo Canale fino a via SS Trinità con sosta nel Cortile San Pantaleone. Il percorso riprende su via Vittorio Emanuele fino a via Quartarone, via Montevergine, via Vittorio Emanuele e ancora via Sant’Anna, passando davanti alla Casa Verga, sosta alla Chiesa di Santa Chiara e proseguimento lungo via Garibaldi fino a piazza Mazzini e poi via Auteri, via Gisira, via Pardo, piazza Alonso di Benedetto con un altro flash mob. Passando poi accanto alla Fontana dei Sette Canali e a quella dell’Amenano si raggiungerà Piazza Duomo, con una descrizione del sito, per finire il tour in Piazza Università.
Sempre alle 18 appuntamento con il Tour ciclistico organizzato da Fiab Catania MontainBike Sicilia Asd con la collaborazione di una guida in bici dell’associazione guide turistiche di Catania, che attraverso un ampio percorso raggiungerà piazza Università passando da piazza Duomo.
In piazza Duomo alle 17 sarà collocato un originale cubo, ideato dal liceo Artistico “Emilio Greco”, sulle cui facce sono incise frasi famose che verranno proiettate, grazie ad una sorgente luminosa interna a batteria, sui muri dei palazzi, a partire dalle ore 18 quando, in concomitanza con la messa in onda della trasmissione “Caterpillar”, sarà effettuato lo spegnimento dell’illuminazione della Piazza e della facciata di Palazzo degli Elefanti e dei candelabri di Piazza Università.
Alle 18.45 sarà attiva la postazione telescopica per le osservazioni della volta celeste a cura dell’associazione Etna e Dintorni e Cai Catania. Alle 19.40 partenza del trekking organizzato dall’associazione Etna e Dintorni e Cai Catania dal tema “1669-2019: 350 anni dalla grande colata” arricchito di storie e aneddoti dei luoghi toccati dal tour, che parte dal Pozzo di Gammazita e prosegue per Castello Ursino, Piazza Dante e Monastero dei Benedettini, Bastione del Tindaro, Bastione degli Infetti e “Gurna del Nicito”, con rientro a Piazza Duomo passando da piazza Stesicoro e via Etnea.
In occasione della manifestazione, per sensibilizzare la cittadinanza all’uso delle buone pratiche, la Fce e l’Amt metteranno a disposizione dei partecipanti gratuitamente il servizio della Metropolitana dalle ore 17 sino a fine turno e il servizio della navetta 504M dalle ore 16 alle ore 21. Inoltre sarà possibile utilizzare sempre a titolo gratuito per l’intera giornata le biciclette tradizionali del servizio BiCT disponibili sia al parcheggio R1 (via Plebiscito) che al Parcheggio Borsellino.