Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Marranzano World Fest, 11ª edizione: preludio di Alfio Antico ai Mercati Generali

Sabato 29 agosto, ore 21.30 ai Mercati Generali di Catania il grande concerto di presentazione dell'ultima fatica discografica di Alfio Antico, Trema la Terra. Dall'11 al 13 settembre tra l'Etna e Catania il Marranzano World Fest

Giunge al culmine il Preludio del Marranzano World Fest con il grande concerto di presentazione dell’ultima fatica discografica di Alfio Antico, Trema la Terra, già finalista al Premio Tenco 2020. L’artista lentinese si propone infatti in questa occasione con la nuova formazione in quartetto, e con la partecipazione straordinaria di Cesare Basile, produttore artistico del disco, e di altri musicisti che hanno partecipato alle incisioni, come il polistrumentista Puccio Castrogiovanni, e la cantante Alice Ferrara.
Sabato 29 agosto, ore 21.30 ai Mercati Generali di Catania
Alfio Antico  voce, tamburi
Mattia Antico chitarre, rumori, effetti 
Piero Bittolo Bon  fiati, elettronica
Luca Chiari chitarre, organo
Ospite speciale Cesare Basile  chitarre, elettronica e con la partecipazione di Alice Ferrara 
voce
Puccio  Castrogiovanni marranzano, fisarmonica

Alfio Antico
, il “tamburo parlante”, è un artista unico.  L’istinto e la carnalità dell’animale. Il virtuosismo e la destrezza del genio. Ma Alfio Antico non è soltanto l’ultimo aedo di una cultura popolare. Alfio Antico è la cultura popolare. È la “radica” di una cultura ancestrale, le cui origini si perdono nel tempo.
Ancestrale e, nello stesso tempo, futurista. Selvaggio e poetico, acustico ed elettronico, tradizionale e sperimentale, colto e popolare, tragico e comico, teatrale e musicale, bucolico e spettrale, minimale e sontuoso. Così appare Alfio Antico in questo album, nel quale tammurriate e tarantelle s’intrecciano con Nick Cave, Battiato, Tom Waits, Quentin Tarantino, punk e bluegrass.
E il modo di cantare – una sorta di arcaico impasto metafonetico tra gergo pastorizio e lentinese, racconti mitologici, suoni e rumori della natura – è «sicilian rap», come lo ha definito Gino Robair, il collaboratore di Tom Waits, Terry Riley e John Zorn, che ha partecipato alla realizzazione della discoteca “Trema la terra” prodotto da Cesare Basile uscito a marzo 2020 per Ala Bianca Records e finalista al Premio Tenco.

Anche in questa annata così critica e complessa per lo spettacolo dal vivo, il Marranzano World Fest torna a proporre un ricco calendario di appuntamenti, che nel pieno rispetto di tutte le precauzioni e normative per limitare il contagio da Covid-19, offriranno nuovamente un punto d’incontro e confronto per tutti gli appassionati e gli amanti di tradizioni musicali e di world music.
Siamo convinti che la musica e la cultura siano un fondamentale strumento per tenere alte le nostre difese immunitarie dai molteplici rischi per la salute pubblica e privata. Ed è per questo che, facendo di necessità virtù, abbiamo dedicato questa edizione all’esplorazione del ricchissimo e variegato patrimonio di culture musicali che l’Italia è in grado di offrire, partendo dai repertori popolari di tutte quelle regioni in cui è ancora in vita una specifica tradizione legata agli scacciapensieri (che includono Piemonte, Sardegna, Marche, Campania, Calabria, Sicilia), ma senza trascurare le diverse manifestazioni musicali proprie delle comunità straniere che dal Maghreb, dai Balcani, dall’Africa Occidentale, vivono adesso in Italia e contribuiscono molto positivamente ad arricchire il panorama sonoro e l’orizzonte culturale del nostro bellissimo Paese.
Un Viaggio in Italia che procede dunque al suono degli strumenti tradizionali ma anche delle innumerevoli forme di interazione e integrazione tra culture e linguaggi diversi che da sempre costituiscono un valore aggiunto per la cultura italiana, grazie anche al fondamentale ruolo della Sicilia, “melting pot” ante litteram attraverso cui nei millenni numerosi contenuti provenienti da culture orientali e mediterranee sono filtrate nella cultura Europea.
Il festival rinnova anche quest’anno l’attenzione ai temi ambientali e si caratterizza come evento PLASTIC-FREE, durante il quale sarà possibile anche incontrare numerosi costruttori di strumenti musicali provenienti da tutta la Sicilia e da tutta Italia per partecipare al Vibrazaar, il mercatino musicale del MWF.

Ecco il programma aggiornato dei 3 concerti che costituiscono il corpo principale di questa edizione, che si svolgerà dall’11 al 13 settembre tra l’Etna e Catania, e l’annuncio del concerto di Eugenio Bennato che il 20 settembre concluderà questa edizione decisamente straordinaria.
MARRANZANO WORLD FEST  11ª edizione – VIAGGIO IN ITALIA 11-13 settembre 2020

  • Venerdì 11 settembre, ore 21:00 Fattoria Sociale Agorà, S. M. di Licodia, CT
    MARRANZANITE
    Raduno nazionale degli scacciapensieri
    Ribeba Trad Music (Piemonte) Fratelli Piredda (Sardegna)
    Paranzella Piceno Aprutina (Marche) Angelo Daddelli, Fabio Tricomi, Giuseppe Roberto, Diego Pascal Panarello (Sicilia)
    Con la partecipazione della Nuova Accademia degli Spensierati, e di fabbri costruttori di scacciapensieri da ogni parte d’Italia, e con la partecipazione straordinaria di
    ETTORE CASTAGNA (Calabria)
  • Sabato 12 settembre, ore 21:00 Arena Adua, Catania
    SICILIA INCONTRA IL MONDO
    ABRAMO LAYE SENÈ & GAALGUI NGUEWEL (Sicilia/Senegal) feat. HI KEE (Giamaica)
    ROMARABEAT  (Italia / Balcani / Maghreb)
    E con la partecipazione straordinaria di MARIO INCUDINE (Sicilia) 
  • Domenica 13 settembre, ore 21:00 Arena Adua, Catania
    MOVITI FERMA
    ELEONORA BORDONARO 
    Presentazione dell’album Moviti Ferma con la partecipazione di SAMBAZITA, JACARANDA, & more…. 

Ed inoltre: conferenze, presentazioni, laboratori, mercatino di strumenti musicali, BAR ecosostenibile, cucina etnica a Km0. Tutte le sere a partire dalle 20: Aperitivo coi costruttori e molto altro ancora…
FATTORIA SOCIALE AGORA’ – C/da Schettino, S. M. di Licodia CT
ARENA ADUA – Via S. Nicolò Al Borgo, 95125 Catania
PREVENDITE dal 31 agosto
Circuito BoxOffice Sicilia www.ctbox.it
Per info e programma completo: Info@ame.ct.it  www.marranzanowordfest.org

Domenica 20 settembre 2020, ore 21.30 Basilica della Madonna del Carmine, Piazza Carlo Alberto, Catania
Finale MWF – EUGENIO BENNATO – A sud di Mozart
EUGENIO BENNATO  con  Le Voci del Sud e Arianna Art Ensemble 

Uno dei più grandi interpreti della musica folk – popolare italiana insieme ad un raffinato ensemble specializzato in esecuzioni con strumenti barocchi presenta A sud di Mozart, un viaggio musicale nella storia dell’umanità, in cui si fondono memoria e presente, dalla Genesi al Mezzogiorno di oggi. Un itinerario fatto di canzoni inedite ispirate alla creazione, da “Fiat Lux” a “L’arca di Noè”, da “Kifaja” a “Ballata di una madre” oltre alla suite A sud di Mozart scritta insieme Carlo D’Angio, recentemente scomparso.
PREVENDITA BIGLIETTI a partire dal 31 agosto
Circuito Boxoffice Sicilia Srl www.ctbox.it
Ticket: 20 € + d.p. / Ridotto 16 € + d.p
INFO:  info@ame.ct.it  www.marranzanoworldfest.org

NB: Tutti gli eventi si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative e delle precauzioni contro il Covid-19. I posti a sedere saranno adeguatamente distanziati e sarà obbligatorio l’uso delle mascherine all’ingresso e durante l’utilizzo di tutti i servizi (bagni, bar, ristoro, mercatino). La mascherina potrà essere rimossa quando si è al proprio proprio posto.
Si raccomanda caldamente di arrivare con almeno 30 minuti di anticipo e di utilizzare il più possibile le prevendite per evitare di congestionare il botteghino.

NB2: i concerti di Eleonora Bordonaro (13/09) e Eugenio Bennato (20/09, ore 19) sono un recupero per gli abbonati alla 45ª Stagione concertistica. Per organizzare al meglio la sala e i distanziamenti in base alle norme anti COVID si prega gli abbonati di confermare via mail la loro presenza e se verrano da soli o con congiunti. (info@ame.ct.it)

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci