Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

L’estate sangregorese sarà presentata giovedì 25 giugno ore 10 nell’aula consiliare

Si prospetta un'Estate ricca di spettacoli nel rispetto delle norme anticovid per offrire alla cittadinanza un po’ di svago, serenità e spensieratezza

SAN GREGORIO (CT) – Giovedì 25 giugno, alle ore 10,00, nell’Aula consiliare del Municipio di San Gregorio si terrà la conferenza stampa per comunicare e spiegare il programma dell’Estate Sangregorese” 2020. Per volontà del sindaco, Carmelo Corsaro, dopo un lungo periodo di angosciante quarantena, l’assessorato alla Cultura, diretto da Giusi Lo Bianco, e quello per lo Spettacolo, diretto da Giovanni Zappalà, hanno organizzato in sinergia un’Estate ricca di spettacoli nel rispetto delle norme anticovid per offrire alla cittadinanza un po’ di svago, serenità e spensieratezza.
Un momento ludico e un’occasione per far sentire vicina l’Amministrazione che, oltre agli aiuti e ai servizi erogati durante la quarantena, mira alla sanità umorale e psicologica dei propri cittadini con cultura e spettacoli.
«In questo modo – ha sottolineato il primo cittadino, Carmelo Corsaro – vogliamo “coccolare” i nostri cittadini offrendo loro momenti di poesia, musica, teatro e cultura. Le manifestazioni si terranno nelle piazze cittadine di Marconi, Regina Margherita e Immacolata».
«Abbiamo un obiettivo comune – ha commentato l’assessore Lo Bianco -, quello di far “rinascere” la nostra San Gregorio da quel torpore provocato dal coronavirus. La nostra comunità, oltre ai servizi necessari, ha bisogno anche di curare lo spirito e l’entusiasmo verso la vita. Vogliamo ridare – ha concluso Giusi Lo Bianco – quel senso di comunità che stavamo perdendo in quanto chiusi in casa e lontani per tre mesi. Incontrandoci in piazza per tutta l’Estate usufruiremo di un dignitoso carnet di spettacoli che spaziano dalla musica al cabaret, dai cantastorie al teatro, ci riconcilia tra noi e con il mondo.»
Alla conferenza stampa saranno presenti, oltre alle autorità e agli organizzatori anche gli artisti che prenderanno parte a questa “apertura” di programma.
«Questa fase tre che stiamo vivendo – ha spiegato l’assessore allo Spettacolo, Zappalà – è una fase dove non ci sono divieti, è una fase in cui il cittadino deve autogestirsi e tutelarsi. Ciò che chiediamo alla cittadinanza – ha ribadito Zappalà – è che essa sappia regolamentarsi durante gli spettacoli che stiamo offrendo con tanti sacrifici; cioè il mantenimento delle distanze, visto che non vi saranno le sedie proprio per garantire l’igiene. Sarà possibile sedersi, invece, nei gradoni di Piazza Immacolata sui quali saranno segnati i posti. È importante – ha concluso – che al centro della piazza durante gli spettacoli non vi siano bambini né assembramenti e d’obbligo sarà la mascherina protettiva. Facciamo appello al buon senso dei sangregoresi».
La conferenza sarà registrata e resa visibile online sul sito internet e social del Comune.
A garantire che tutto ciò venga rispettato saranno i volontari dell’Aeop e gli agenti della Polizia locale.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci