spot_imgspot_img
HomeEventiKnife Fencing Day 3, diario di un Evento Memorabile

Knife Fencing Day 3, diario di un Evento Memorabile

Si è trattato di un evento dal respiro internazionale dove Maestri di varie tradizioni ed esperti provenienti da diverse nazioni si sono confrontati, hanno scambiato tecniche, idee, storia e coltura marziale per tre giorni interi e tutto questo grazie alla mente, la volontà e la lungimiranza del Maestro Giuseppe Bonaccorsi e dei suoi allievi. Svoltosi alle Ciminiere di Catania ha raccolto ben 40 atleti che hanno gareggiato su due quadrati di gara dalle dimensioni standardizzate. I Round stabiliti erano tre dalla durata di due minuti ciascuno. Chi vinceva due round su tre si garantiva il passaggio alla fase successiva. Due categorie: Atleti e Master. Ognuna di queste categorie a sua volta suddivisa in due sotto categorie ovvero atleti e master al di sotto ed al di sopra del metro e settantacinque. Nessuna distinzione tra atleti o maestri uomini e donne. Multiculturalità e parità dei generi.

Pubblicità

 

E’ stata creata anche una categoria apposita per bambini in cui il vincitore è stato Salvo Bonaccorsi. Il Match poteva risultare vinto anche accumulando un totale di sette punti. Ogni parte del corpo possiede infatti un diverso valore in termini di punteggio, testa ed addome, ad esempio, corrispondono ad un punteggio di ben tre punti essendo parti del corpo centrali e vitali che, in un confronto reale, se colpite da un arma, porrebbero immediatamente fuori combattimento l’avversario. Più volte ho avuto il piacere di confrontarmi con il Maestro ed i suoi allievi per la stesura degli articoli dedicati all’evento ed in ogni occasione mi è stato ripetutamente chiesto di trasmettere la grande umiltà ed il profondo spirito sportivo trasmesso e condiviso da ognuno dei partecipanti e così, fedele alla parola data, lo scrivo e riscrivo tra queste righe mentre si discute e si progetta già un Knife Fencing Day 4.

Indispensabile alla buona riuscita di tutto questo anche il Gala del sabato sera presso Villa Romeo, dove gli atleti ed i Maestri hanno potuto proseguire la loro opera di scambio e crescita culturale e marziale godendo della magnifica compagnia, della splendida cornice e del gusto del cibo tipicamente siciliano. Le gare hanno anche previsto l’elezione di un vincitore dei vincitori. Di fatti appena si è giunti alla proclamazione dei vincitori presenti nelle varie categorie si è proseguito negli incontri affinché potesse essere decretato un vincitore assoluto. È stato possibile, attraverso lo sforzo marziale profuso da tutti i partecipanti osservare ed apprezzare con attenzione ogni nuova evoluzione. Menzione d’onore per alcuni atleti giunti addirittura dall’Ucraina per poter assistere ai seminari e partecipare alle gare. A loro il nostro più sincero abbraccio ed augurio per un futuro maggiormente sereno. Ecco, dunque, nel dettaglio i risultati:

Donne Vincitrici:

1° Posto – Fernanda (Messico)

2° Posto – Iveta (Rep. Ceca)

3° Posto – Martina (Italia)

Categoria Atleti sopra 1,75:

1° Posto – Martin Musil (Kombatan Kali, Repubblica Ceca)

2° Posto – Krysztof Luszczew (Academia Lubel Aikido)

3° Posto – Jonas Vlasak (Rapir Club Praga, Repubblica Ceca)

4° Posto – Martin Pamanek (Kombatan Kali, Repubblica Ceca)

 

 

Categoria Master sopra 1,75:

1° Posto – Jan Bla Zek (Duelanti da Sv. Rocha, Repubblica Ceca)

2° Posto – Ond rej Meta (Mangusta Sports Club, Repubblica Ceca)

3° Posto – Petr Pascenko (Duelanti da St. Rocha, Repubblica Ceca)

4° Posto – Lubomir Pavlica (X-FIGHT CLUB OSTRAVA, Repubblica Ceca)

Categoria Bambini:

1° Posto – Salvo Bonaccorsi

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

La vignetta di SR.it

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli