15 C
Catania
mercoledì, Febbraio 28, 2024
spot_imgspot_img
HomeProvinceCataniaInterSezioni, al Cut “Canto Ostinato” di Ten Holt nella versione dell'Actuàl...

InterSezioni, al Cut “Canto Ostinato” di Ten Holt nella versione dell’Actuàl Ensemble

Per il festival di musica contemporanea organizzato dalla Camerata Polifonica Siciliana venerdì 18 al CUT- Centro Universitario Teatrale la formazione composta da José Mobilia, Rosario Gioeni e Tommaso Farinetti guest Stefano Zorzanello

Sovrapporre piani sonori, moltiplicare intrecci ritmici, sviluppare architetture sonore. Ad InterSezioni, il primo festival catanese dedicato alla musica contemporanea organizzato dalla Camerata Polifonica Siciliana, l’Actuál Ensemble presenta in anteprima a Catania Canto Ostinato di Simeon Ten Holt, in una nuova versione per pianoforte, strumenti a percussione e musica elettronica che debutterà ufficialmente il prossimo anno in occasione dei 100 anni dalla nascita del compositore olandese, considerato il caposcuola del minimalismo europeo.
Venerdì 18 novembre alle ore 20.30 al Cut – Centro Universitario Teatrale la formazione composta da José Mobilia (vibrafono, glockenspiel, arrangiamento e direzione artistica), Rosario Gioeni (marimba) e Tommaso Farinetti (pianoforte) ai quali si aggiunge per l’occasione Stefano Zorzanello (elettronica e sound design) daranno vita a un rituale più che un semplice concerto, in cui la grande energia meditativa si sposa con una forte identità armonica e melodica. Canto Ostinato è strutturato per cellule melodiche che l’esecutore può ripetere quante volte vuole e sulle quali ha la possibilità di intervenire con un certo grado di libertà. L’arrangiamento di  José Mobilia per pianoforte, marimba, vibrafono e  glockenspiel è stato pensato e progettato per essere eseguito in trio acustico con l’intervento della musica elettronica in modo che gli intrecci ritmici e melodici di Simeon Ten Holt, già imprevedibili per loro natura, potessero trovare nuove strade nella dimensione acustica e ampliate ancor di più dal sound design che creerà un effetto di immersione sonora.

Pubblicità

 

«Canto Ostinato è un pezzo con organico aperto, concepito quindi per essere suonato da svariati ensemble, già nella volontà dell’autore – spiega José Mobilia – che chiede a ciascun musicista di farne la propria versione. Caratteristica del brano sono gli elementi melodici e armonici che catturano la musicalità di qualsiasi tipo di pubblico, riuscendo a trascinarlo in un fiume di suoni che non si interrompe mai. E’ una sfida che mi è piaciuta molto, soprattutto per l’idea di utilizzare l’elettronica come estensione dello strumento a tastiera. L’elettronica assorbe nelle macchine il suono dei nostri strumenti e li muove nello spazio, li ripete, li gira, li raddoppia, creando ogni volta un concerto unico e irripetibile. Canto Ostinato, un brano ancora poco conosciuto in ambito accademico, offre l’opportunità di un viaggio interiore, per certi versi psichedelico, che approfondisce la ricerca delle relazioni e l’interiorità. L’ascoltatore, per goderne a pieno, deve essere predisposto a lasciarsi totalmente andare a un lungo flusso di musica».

Actuál Ensemble. Il progetto prende vita da un’idea del musicista catanese José Mobilia – che ha incentrato la sua ricerca personale a creare connessioni tra diverse identità, linguaggi e forti energie creative – e dall’incontro con il musicista torinese Tommaso Farinetti (raffinato e affermato pianista) e il musicista catanese Rosario Gioeni (virtuoso della marimba), tutti musicisti poliedrici e appassionati, con base in Sicilia, Roma e Monaco di Baviera. La formazione nasce con organico e strumentazione aperte, per espandere e moltiplicare le possibilità di collaborazione con compositori, esecutori e artisti delle diverse discipline dell’arte, con l’intenzione di interpretare la realtà musicale contemporanea in maniera creativa e originale, per renderla più accessibile al pubblico di oggi

Stefano Zorzanello. Studioso, flautista, sassofonista, compositore e sound designer. Ha realizzato musiche e ambientazioni sonore per gli spettacoli di G.B. Corsetti e J. Grosso, e per il cinema, oltre a numerose sonorizzazioni di pellicole mute. Le sue composizioni sono state eseguite da Mistress, Fred Frith Guitar Q.tet, Eva Kant Ensemble, Orchestra Sinfonica del Teatro Comunale di Bologna, Strumentisti dell’Orchestra dell’Arena di Verona, Playground Ensemble. Ha realizzato audio-documentari per RaiRadio3 ed installazioni sonore interattive per diversi spazi in diverse città. Specializzatosi nel repertorio della musica contemporanea e nell’improvvisazione ha suonato dal vivo in alcuni dei festival Italiani ed Europei più rilevanti in questo campo e ha documentato questa attività in studio con musicisti quali Dietmar Diesner, Laboratorio di Musica & Immagine, Chris Cutler, Phil Minton, Jon Rose, Otomo Yoshihide, Gi-Napajo, Giancarlo Schiaffini, Fernando Grillo, Nicolas Roseeuw, Frank Schulte, Thomas Lehn, Alvin Curran.

Agli studenti dell’Università di Catania sono riservati n. 30 posti al prezzo di 1 euro previa prenotazione via e-mail a [email protected]

 

Informazioni e prenotazioni  tel. 3920889640 (ore 10-13 e ore 16.30-20)
Biglietteria online: www.yeventi.com
Ingresso: 5 euro
Promozione riservata agli studenti Unict: 1 euro (30 posti, previa prenotazione via e-mail [email protected])

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli