Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Domani 30 maggio nuova sorpresa internazionale nel salotto virtuale di Liliana Nigro “Vite sospese”

Alle ore 10.00 sulla piattaforma Microsoft Teams bzi7rmd direttamente da Sofia in Bulgaria nel salotto virtuale della professoressa Liliana Nigro il producer e costumer della serie “Il trono di spade” Gianfranco Pierantoni

Tempo di lettura: < 1 minuto

Partendo dal presupposto che “L’esperienza di ciascuno è il tesoro di tutti”, frase del poeta e scrittore francese Gérard de Nerval, la professoressa Liliana Nigro, docente di Storia del costume all’Accademia di Belle Arti di Catania, che non finisce mai di meravigliarci, e né di meravigliare i suoi fantastici “ragazzi”, ospita domani 30 maggio nel suo salotto virtuale “Vite sospese” il produttore Gianfranco Pierantoni: “Il produttore dei costumi della serie il Trono di spade, della serie Gomorra, di Catherin the Great, e di altre produzioni incredibili. L’uomo che produce i più grandi film e kolossal dei costumi, lui che li realizza avendo due grandi laboratori uno a Sofia, da dove ci parlerà domani, e un altro a Roma vicino a Cinecittà. Gianfranco Pierantoni, presidente dell’Associazione culturale Tiziano e Ceo della Nimar Studios, fa parte delle persone che ce l’hanno fatta! Lui non apparteneva ad una famiglia di lavoranti del “mestiere” in ambito cinematografico, ma con le proprie capacità e con un’idea in testa ben precisa si è creato un lavoro inimmaginabile che porta avanti con la figlia e il figlio e riesce a dare lavoro creando una professione per tantissimi ragazzi e ragazze. Un grande esempio di come l’esperienza di altri può essere veramente il tesoro di tutti. In questo caso dei miei fantastici allievi e di tutti gli spettatori che verranno a vederci”.

 

 

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci