Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Pubblicità

“Di Donne, diritti e non violenza” alla Domenica del Lettore e della Lettrice di Piazza dei Libri

La libreria di Gammazita attraverso l’arte, la cultura e la forza delle parole denuncia uno dei mali più grandi del nostro secolo: il femminicidio

30

CATANIA – Domenica 24 Novembre, dalle 11:00 in poi, un ricco programma di attività gratuite per piccoli e grandi lettori, ma anche un momento importante per denunciare un fenomeno che ancora troppo profondamente permea la nostra società: la violenza sulle donne.
Come ogni anno, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, l’associazione culturale Gammazita, la biblio-emeroteca urbana a cielo aperto Piazza dei Libri e Lunaria, la libreria di Gammazita, dedicano a questa importante tematica l’appuntamento mensile con le arti narrative, dedicato al piacere di leggere e di condividere storie e letture con gli altri. Domenica attraverso l’arte, la cultura e la forza delle parole denunciamo uno dei mali più grandi del nostro secolo, un male che tutti insieme vogliamo distruggere per sempre: il femminicidio.
Durante la giornata tante saranno le attività gratuite adatte a grandi e piccini, libri da scoprire, nuove e antiche storie da condividere, scorci cittadini, autori e musica. Un’intera giornata da trascorrere tra i volumi della vostra biblioteca urbana a cielo aperto Piazza dei Libri, in pieno centro storico all’ombra del Castello Ursino.
Il programma della giornata:
Alle ore 11.00 Ursino Kids presenta il laboratorio creativo multidisciplinare per bambine e bambini Atti di Gentilezza a cura di Maria Grazia Pellegrino. I bambini saranno invitati a disegnare una vignetta nella quale si svolge un atto di gentilezza nei confronti di qualcuno o qualcosa. A turno i bambini mimeranno la loro vignetta mentre gli altri dovranno indovinare e spiegare l’atto gentile in questione. Linguaggio grafico, espressione corporea e verbalizzazione daranno spunti diversi per approfondire l’argomento.
Alle ore 12:00 torna l’immancabile Visita al pozzo di Gammazita con la compagnia teatrale Malerba. La passeggiata raccontata alla Scoperta del Pozzo di Gammazita che porta con sé la leggenda della bella Gammazita, popolana catanese pronta a morire piuttosto che cedere alla violenza dei dominatori.
Il Pozzo di Gammazita è un bene culturale del XII secolo, inaccessibile da decenni, cui è legata l’omonima leggenda. Per secoli è stato uno dei luoghi simbolo della città ma da molto tempo è lasciato all’incuria e all’abbandono. Da più di quattro anni i volontari dell’Associazione Gammazita si impegnano affinché il Pozzo possa ritornare a essere un “bene culturale comune” dei catanesi, organizzando passeggiate, incontri ed iniziative culturali tese alla valorizzazione e alla promozione del bene culturale. La visita è gratuita e non è necessaria la prenotazione.
Dalle ore 13.00 in poi si potrà pranzare all’aperto tra i libri e scoprire tutte le prelibatezze preparate da Giorgio Di Stefano, cucina tradizionale di stagione rigorosamente homemade!

Alle ore 16.30 Presentazione editoriale con lettura animata e laboratorio per bambine e bambini del libro illustrato per l’infanzia Camilla e la Polvere Mostriciattola di e con Veronica Milici, illustrazioni di Elena Hayele Saluzzi.
Camilla è una bambina speciale, come tutti i bambini del mondo. I suoi genitori, però, non sembrano esserne tanto contenti, perché è più facile colorare sul bianco puro dell’innocenza che sul grigio della monotonia adulta. Ma Camilla non è sola! Ad accompagnarla nelle sue avventure c’è la combriccola della polvere mostriciattola, pronta a trasformare la realtà in sogno e viceversa! Insieme vivranno fantastiche avventure e combatteranno contro la spietata razionalità del mondo. “Camilla e la polvere mostriciattola” è una storia per bambini, ma soprattutto per adulti: per capire il mondo dei nostri figli o alunni, per ricordarci come eravamo e come potremmo ancora essere, per non vivere di noia, per darci la forza di sognare ancora.

Alle ore 18.00 Incontro con l’autrice Vera Navarria e presentazione del libro.
I libri delle donne. Case editrici femministe degli anni settanta, edito da Villaggio Maori Edizioni.
La scrittrice conversa con la giornalista Roberta Fuschi.
” ’ ”
Vera Navarria, ricostruendo il fervore culturale nato dalle istanze femministe e il ruolo svolto dalle case editrici che «vivevano per un fine ideale, dare voce alle donne, alla loro differenza, alla loro creatività», fa un quadro dell’editoria femminista europea, si sofferma su quella italiana e svela di avere «appreso con stupore che per alcuni anni il mondo ha conosciuto un circuito editoriale diverso che nelle sue spinte più utopiche ambiva a fare da sé, a fare a meno del compromesso con l’editoria “tradizionale” capitalista, degli uomini.

La scrittrice è nata a Catania nel 1986. Si è laureata in Lettere moderne con una tesi su Goliarda Sapienza. La passione per i libri l’ha portata a Milano, dove ha collaborato con la casa editrice il Saggiatore e si è specializzata in Cultura e storia del sistema editoriale. È una femminista e un’attivista per i diritti Lgbt. “I libri delle donne” è la sua prima opera.
Alle ore 19.00 Intervento di Anna Agosta, presidente del Centro Antiviolenza Thamaia, per raccontarci del ruolo che ricopre il centro nella nostra città aiutando donne vittime di violenza nel costruire percorsi di autodeterminazione e di ripresa.
Alle ore 19.30 Il Nemico – spettacolo di narrazione e cantautorato di e con Massimo Nipitella e Luca Lisi, musiche di Salvo Barbagallo.
Una partita a scacchi tra narrazione\recitazione e cantautorato originale. Massimo Nipitella (chitarra e voce) della “Società dello Spettacolo” presenterà dei brani scelti dal suo ultimo album Il Nemico insieme a quelli più noti del suo repertorio. La voce recitante dello stesso album, Luca Lisi, intreccerà con lui un filo narrativo tra dialoghi, monologhi (anche in costume), effetti ed interventi col pubblico, affrontando la tematica della “violenza di genere” da un punto di vista maschile.

La Domenica del Lettore e della Lettrice è organizzata dagli attivisti e dai volontari dell’Associazione Gammazita, con il coinvolgimento diretto degli stessi utenti. Piazza dei libri, infatti, è uno spazio pubblico che strappato al degrado e all’incuria nel dicembre 2014 è stato riconsegnato alla città, come luogo dedicato alla lettura e alla sua condivisione. Oltre ad essere una biblioteca ed una emeroteca urbana è anche un posto dove scrittori ed illustratori, esordienti o veterani del mestiere, possono trovare il luogo e il pubblico adatti per le loro presentazioni ed esposizioni.
Piazza dei Libri e tutta Gammazita si uniscono con fermezza alla lotta contro la violenza maschile sulla donna, rivolgendo quest’anno un pensiero particolare al Centro Antiviolenza Thamaia, che sarà presente dalle 17.00 in poi con un banchetto informativo. Thamaia è un insostituibile punto di riferimento materiale e simbolico sul territorio, che accompagna le donne che hanno subito violenza lungo il difficile percorso di ripresa della propria vita e le aiuta ad attivare percorsi di autodeterminazione, oggi a rischio di chiusura a causa di un credito d 70.000 euro con l’Amministrazione comunale catanese che attendono dal 2016. Ad un giorno dalla Manifestazione Internazionale che attraverserà le piazze di mezzo mondo gli attivisti e le attiviste di Gammazita si uniscono all’urlo di «Stop alla Violenza sulle donne. Se toccano una toccano tutte!»

Telefono per informazioni: 3666754041 (Veronica)
Mail: comunicazionegammazita@gmail.com
Sito internet: www.gammazita.it
Pagina Facebook: www.facebook.com/piazzadeilibri/
Evento facebook: https://www.facebook.com/events/421904842065553/

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci