Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Conclusa San Gregorio estate spettacoli: Vincenzo Spampinato dulcis in fundo

Sindaco Corsaro: «Organizzazione e metodo danno sempre ottimi risultati». L’Assessore Zappalà: «Siamo molto soddisfatti, un successo oltre le aspettative»

Tempo di lettura: 2 minuti

SAN GREGORIO (CT) – Si è conclusa con successo “L’Estate sangregorese spettacoli”, iniziata con “coraggio” il 28 giugno scorso e conclusasi sabato 12 settembre, nella quale hanno trovato spazio tutte le discipline artistiche. Ventiquattro appuntamenti che hanno visto calcare il palco artisti che hanno spaziato dalla musica etnica al jazz; dalla musica leggera a quella classica, al teatro, al cabaret, incontri culturali e persino tornei di ping-pong. Una scommessa e un investimento voluto dal sindaco, Carmelo Corsaro, e messo in atto dallo zelo dall’assessore allo Spettacolo, Giovanni Zappalà e il suo staff.

«Sapevo che l’assessorato allo Spettacolo avrebbe svolto un buon lavoro – ha dichiarato il primo cittadino, Carmelo Corsaro -; le risorse erano poche ma dopo il confinamento abbiamo sentito l’esigenza di dare alla gente fiducia e svago. L’organizzazione e il metodo hanno fatto il resto».
Soddisfattissimo anche l’assessore Zappalà che ha seguito con trepidazione, per via del rischio contagio covid, tutte le manifestazioni. Gli eventi sono stati monitorati dalle misure anti-covid garantite dagli interventi della Polizia locale, dai carabinieri, e dagli agenti dell’associazione Aeop.
«Sono stati tutti appuntamenti di rilievo – ha commentato a caldo l’assessore Zappalà – ma mi piace ricordarne alcuni per affluenza di pubblico come quello dell’Aedo dell’Etna, Alfio Patti, che ha aperto la stagione, il cabaret di Kaneba, il folklore degli amici della Civita e dulcis in fundo lo spettacolo di Vincenzo Spampinato che, di fatto, ha chiuso il cartellone.
«Ci siamo spesi con molta umiltà e tanti sacrifici – ha continuato Zappalà – e ringrazio gli uffici competenti che hanno collaborato, le forze dell’ordine, l’Aeop, per il servizio impeccabile, e i giovani del servizio civico. Ringrazio in modo particolare il sindaco Corsaro che ha dato la spinta iniziale a tutto ciò e l’assessora Giusi Lo Bianco che mi ha collaborato tantissimo ed è stata sempre presente, oltre ai consiglieri comunali che hanno contribuito alla riuscita del progetto.

«La stagione – ha poi sottolineato Zappalà – è stata realizzata tutta con fondi comunali e nonostante “qualcuno” augurasse che fallisse per possibili contagi, abbiamo concluso senza problemi e disagi. Il nostro Comune è stato uno dei pochi della provincia di Catania a redigere un cartellone così ricco e ad iniziare in giugno e soprattutto ad offrire gratuitamente gli spettacoli.
«Quest’anno c’è stata molta varietà e qualità a differenza degli anni precedenti. Ora – ha concluso – guardiamo al cartellone natalizio, sempre nel rispetto delle norme contro la diffusione del contagio e ci auguriamo che governo e regione non emanino misure restrittive tali da vietare spettacoli al chiuso. Noi ce la metteremo tutta».

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci