Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

“Angelo Mangano, un poliziotto scomodo”: ultimo evento estivo in piazza De Andrè

Sabato 19 settembre alle 19.30 nell'ex camposanto vecchio del Comune ionico (alle spalle del Duomo)

Tempo di lettura: < 1 minuto

GIARRE (CT) – Ultimo atto della rassegna Estate in Piazza De Andrè, a Giarre. Sabato 19 settembre alle 19.30 nell’ex camposanto vecchio del Comune ionico (alle spalle del Duomo) andrà in scena lo spettacolo “Angelo Mangano, un poliziotto scomodo”, liberamente ispirato all’omonimo libro di Carmelo Carbone. Testi e musiche di Giuseppe Pastorello. Protagonista è un illustre giarrese, originario della frazione di San Giovanni Montebello.
Mangano ha combattuto contro la mafia tra gli anni ’60 e gli anni ’80, diventando protagonista della cattura del boss corleonese Luciano Liggio. La sua attività, però, non ha avuto il riconoscimento sperato e , anzi, dopo avere subito un gravissimo attentato, ha passato gli ultimi anni della sua vita a difendersi da accuse infamanti.

Lo spettacolo di teatro canzone – ingresso a offerta libera – chiude un ricco calendario di eventi, iniziato a luglio, nato per iniziativa di una rete di associazioni, guidate da Nessuno è straniero e col patrocinio del Comune di Giarre, che si sono poste come obiettivo l’accoglienza di una famiglia di profughi siriani, attualmente rifugiati in un campo in Libano. Il loro arrivo avverrà tramite i corridoi umanitari, unico canale legale e sicuro per raggiungere l’Europa. Tutti gli eventi sono stati finalizzati a una raccolta fondi che fino a ora ha raggiunto circa tremila euro e che continuerà anche nelle prossime settimane. Chi vuole partecipare troverà tutte le indicazioni sulla pagina Facebook “Estate in piazza De Andrè”.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci