Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Alkantara Fest quarta giornata: a Pisano protagoniste le musiche del mondo

Sabato 1 agosto la quarta giornata della XVI edizione del festival internazionale di folk e world music organizzato dall’Associazione Darshan, e diretto da Mario Gulisano, prende il via con alcuni degli eventi collaterali in programma: la lezione di Hata Flow Yoga con Caterina Allegro e Riccardo Gerbinmo e il workshop di danze popolari inglesi di Joanna Clare. A sera musica con gli svedesi Kolonien e la mini edizione di Ethno Sicily

Tempo di lettura: 3 minuti

Musica, ma non solo. Da alcuni anni l’Alkantara Fest, il festival internazionale di folk e world music organizzato dall’Associazione culturale Darshan e in corso di svolgimento nella frazione di Pisano (Zafferana Etnea), è anche un evento multidisciplinare che coniuga alle sonorità internazionali tutta una serie di attività ludiche, escursionistiche e ricreative che spaziano dai workshop di danze popolari alle folk jam, dalle escursioni alle lezioni di yoga.

E infatti è proprio con una lezione di yoga che si apre il programma della quarta giornata di Alkantara Fest: sabato 1 agosto alle ore 10 a Sotto i Pini (ingresso libero su prenotazione, tel 349.5149330) Caterina Allegra di Sicilyoga, accompagnata da Riccardo Gerbino al tabla, terrà una lezione di Hatha Flow Yoga open air, con musica dal vivo.
Dopo la consueta folk jam mattutina al bar Etna di Pisano – ormai un appuntamento fisso di Alkantara Fest – il programma continuerà nel pomeriggio. Appuntamento alle alle ore 18 a Sotto i Pini con Joanna Clare  terrà un workshop sulle danze folk inglesi (iscrizioni 5 euro, prenotazioni su www.alkantarafest.it) incentrato in particolar modo sulla popolarissima Morris dance.
Il programma musicale della quarta serata sarà di respiro internazionale.
Alle ore 21 la serata prenderà il via a Il Pigno con il live degli svedesi Kolonien (Anna Möller al violino, i fratelli Arvid ed Erik Rask alla chitarra e al basso, e Mischa Grind alle percussioni), formazione di stampo “familiare” (sono tutti parenti tra loro) che dopo essere cresciuti a suon di musica popolare tradizionale, profondamente radicata nella loro famiglia, hanno contaminato la musica delle loro radici con ricche armonie vocali e ritmi aggressivi. I Kolonien hanno iniziato la loro carriera musicale come cantanti del movimento ecologista svedese e in breve tempo sono diventate una delle band più importanti nella nuova ondata di folk svedese: quest’anno festeggiano il loro decimo anno di attività con la pubblicazione del loro terzo album.

La quarta serata di Alkantara Fest prosegue alle ore 22.30 a Sotto i Pini con una mini edizione di  Ethno Sicily. Lo scorso anno il festival organizzato dall’associazione Darshan ha accolto il primo campus internazionale di musica folk organizzato in Italia con la rete Ethno World, per cui un gruppo di giovani musicisti in erba, di diversa provenienza geografica, nei giorni del festival ha avuto l’opportunità di confrontarsi con coetanei appassionati di musica, partecipando a session didattiche e costruendo un concerto che è entrato a far parte di Alkantara Fest 2019. Quest’anno a causa dell’emergenza Covid-19 l’Associazione Darshan ha dovuto rigettare le numerose iscrizioni giunte da ogni parte del mondo, ma ha comunque deciso di ospitare una delegazione di Ethno, composta da alcuni musicisti che aderiscono al programma di mobilità lanciato dalla direzione generale belga, ai quali si uniranno alcuni musicisti siciliani selezionati da Ethno Sicily. Sabato sera sarà il loro momento: Suchet Malhotra (India) cahon, voce e cangira; Albin Broberg (Svezia) cetra; Andreu Domenech Amador (Spagna) sax; Hanna Kivisak (Estonia) violino; Vera Marques (Spagna) voce; Simone Spampinato (Sicilia) chitarra e voce; Giuliano Guglielmino (Sicilia) oboe e voce; Alessandra Floridia (Sicilia) voce.

Tutti i concerti di Alkantara Fest che hanno inizio alle ore 21 saranno trasmessi in diretta streaming sulla pagina YouTube ufficiale, e fruibili a fronte di un contributo libero. Il programma di Alkantara Fest prosegue fino a domenica 2 agosto.

Informazioni generali
Informazioni e prenotazioni tel 349.5149330 https://www.alkantarafest.it/
Azienda agricola Il Pigno/Pisano – Zafferana Etnea
B&B Sotto i Pini/via Armando Diaz, 208 Pisano – Zafferana Etnea

Biglietti
Ingresso a n. 2 live nella stessa serata: intero € 10 / ridotto € 7
Ingresso world stage/Il Pigno: intero € 8 / ridotto € 5
Ingresso folk stage/Sotto i Pini: € 5; Workshop: € 5; Escursione: € 15; Yoga: ingresso libero

Riduzioni: studenti, over 65, residenti nel comune di Zafferana Etnea, bambini fino a 12 anni compiuti

Alkantara Fest informa che i siti e le location di svolgimento della manifestazione sono sanificati e garantiti nel pieno rispetto della normativa anti Covid-19. Per l’ingresso a tutte le attività è consigliata la prenotazione perché i posti sono limitati, l’utilizzo della mascherina (obbligatoria in ingresso e in uscita) e l’acquisto dei biglietti on line. Sarà comunque possibile acquistare i biglietti in loco, previa registrazione. L’organizzazione raccomanda di mantenere una distanza di almeno un metro in fila al botteghino, al bar e ai servizi.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci